40 anni fa… Bruce McLaren

Era il GP di Monaco del 1966 quando Bruce McLaren divenne il più giovane pilota e costruttore a prendere parte ad una gara di F1

da , il

    Bruce McLaren 1966

    Era il GP di Monaco del 1966 quando Bruce McLaren divenne il più giovane pilota e costruttore a prendere parte ad una gara di F1. Aveva 29 anni e con la sua M2B fece entrare nella massima competizione quello che sarebbe diventato uno dei più prestigiosi e vincenti marchi della storia della corse.

    In questi 40 anni di Formula 1 la McLaren ha vinto 11 titoli mondiali piloti e 8 costruttori.

    Fino al 1968 Bruce McLaren era l’unico pilota del suo team. Da quell’anno comincia a schierare 2 vetture affiancandosi Denny Hulme e – sempre in quell’anno – arriva la prima vittoria in F1 a Spa.

    Nel 1970 McLaren muore durante un test di una vettura per il campionato CanAm ma la storia non finisce qui. Il bello deve ancora arrivare.

    Lasciando stare gli impegni nelle altre competizioni, il team si concentra solo sulla F1 e la IndyCar.

    Nel 1974 arrivano il primo mondiale costruttori e quello piloti con Fittipaldi. Due anni dopo (1976) James Hunt conquista il secondo titolo piloti.

    Nel 1981 subentra nella società un certo Ron Dennis e, ingaggiando il “mago” John Barnard, comincia a costruire un ciclo vincente. Nel 1984 accoppiata costruttori-piloti con Niki Lauda. L’anno seguente (1985) un’altra doppietta con Prost, campione del mondo per la prima volta. Prost si ripete nel 1986 ma una fortissima Williams Honda riesce a battere la McLaren nei costruttori.

    Ottenuti i motori Honda non ce n’è più per nessuno. Dominio assoluto con 15 vittorie su 16 gare nel 1988 e Senna campione del mondo. Prost vince, invece, nel 1989 dopo una celebre battaglia finita a sportellate proprio con Senna.

    Nel 1990 il francese lascia la scuderia di Woking per la Ferrari ma Senna continua a vincere e la McLaren si conferma campione nei costuttori anche nel 1991.

    Nel 1992 comincia un certo declino. Orfana della Honda passa ai motori Ford ma non riesce a limitare lo strapotere Williams.

    Il declino continua nel 1994 con Senna che passa alla Williams. La McLaren fa un accordo con la Peugeot ma lo straccia – insoddisfatta – dopo un solo anno per legarsi alla Mercedes. Nel 1996 viene ingaggiato David Coulthard che farà coppia fissa con Hakkinen già presente dalla fine del 1992.

    Comincia, quindi, nel 1997 una nuova era. Finisce la partnership com Marlboro e comincia quella con la West. Arriva alle dipendenze di Dennis Adrian Newey e nel 1998 e 1999 Hakkinen si laurea due volta campione del mondo. La McLaren vince un titolo mondiale ma deve abdicare nel ’99 alla Ferrari che da lì in poi monopolizzerà il campionato fino al 2004.

    Nel 2005 il team inglese è l’unico che riesce a contrastare lo strapotere Renault e solo problemi di affidabilità rendono facile la cavalcata dei francesi. A fine anno Newey lascia per passare alla Red Bull. Finisce un altro ciclo glorioso che – anche senza vittorie nel terzo millennio – ha tenuto le monoposto di Dennis costantemente ai vertici della F1.

    Il 2006 sta passando al di sotto delle aspettative. Per il 2007 ci sono molte incognite dal punto di vista tecnico. Uomini chiave se ne sono andati e qualcuno vocifera ci siano problemi economici, in particolare legati alla costruzione del nuovo centro operativo a Paragon.

    Ma intanto vi sono due certezze: un pilota giovane di grandissimo talento come Alonso e quarant’anni di storia alle spalle, di cui gli ultimi venti vissuti spesso da vincenti.

    Gli anni più significativi

    1963 – Bruce McLaren fonda la scuderia McLaren Motor Racing

    1966 – La scuderia McLaren debutta in F1

    1968 – Bruce McLaren vince il suo primo Gp su McLaren-Ford

    1970 – Bruce McLaren muore a Goodwood guidando una McLaren Can Am

    1974 – Emerson Fittipaldi conquista il primo Mondiale Piloti e la McLaren il primo Costruttori

    1976 – James Hunt vince il Mondiale Piloti

    1984 – Niki Lauda vince il Mondiale Piloti e la McLaren il secondo Costruttori

    1985 – Alain Prost vince il Mondiale Piloti e la McLaren il terzo Costruttori

    1986 – Alain Prost vince il Mondiale Piloti

    1988 – Ayrton Senna vince il Mondiale Piloti e la McLaren il quarto Costruttori

    1989 – Alain Prost vince il Mondiale Piloti e la McLaren il quinto Costruttori

    1990 – Ayrton Senna vince il Mondiale Piloti e la McLaren il sesto Costruttori

    1991 – Ayrton Senna vince il Mondiale Piloti e la McLaren il settimo Costruttori

    1998 – Mika Hakkinen vince il Mondiale Piloti e la McLaren l’ottavo Costruttori

    1999 – Mika Hakkinen vince il Mondiale Piloti