500 Miglia Indianapolis 2017, risultati qualifiche: Fernando Alonso 5°, pole a Dixon

La lunga marcia di avvicinamento alla 500 Miglia di Indianapolis ha visto Scott Dixon conquistare la pole position sul famoso ovale di Indy. Bene Fernando Alonso, che domenica prossima partirà quinto, in seconda fila. Brutto incidente per Bourdais.

da , il

    500 Miglia Indianapolis 2017, risultati qualifiche: Fernando Alonso 5°, pole a Dixon

    Fernando Alonso ha preso sul serio la sua avventura nella 500 Miglia di Indianapolis 2017 ed il risultato nelle qualifiche al suo debutto con la Indycar lo conferma. Con poco più di un mese di preparazione e pochissimi chilometri macinati sulla vera pista dell’Indiana, Fernando Alonso ha portato la sua Dallara Honda griffata McLaren del team Andretti in seconda fila. E’ suo il quinto tempo! Meglio di lui hanno fatto solo Scott Dixon del Team Ganassi con una media di 232.164 miglia orarie, Ed Carpenter del Team Carpenter con 231.664, Alexander Rossi del Team Andretti con 231.487 e Takuma Sato con 231.365. Alonso ha ottenuto una velocità media di 231.300. Ad Indianapolis ci si qualifica così: vedendo la velocità media migliore su quattro giri anziché il tempo secco sul giro. Lo precisiamo per chi non lo sapesse. Curiosamente, ci sono due ex piloti di Formula 1, Rossi e Sato, davanti allo spagnolo della McLaren che ha dimostrato di valere ben più di loro in Formula 1. La Indycar, però, è un’altra cosa. E l’esperienza, quella che Nando non ha, conta.

    Fernando Alonso in seconda fila

    IndyCar: 101st Running a Indianapolis

    Fernando Alonso partirà in seconda fila nella 500 Miglia di Indianapolis 2017 che si disputerà domenica 28 Maggio. Ogni fila ospita 3 vetture e Alonso si piazzerà al centro della seconda grazie al quinto posto ottenuto in qualifica. Oltre a Scott Dixon, Ed Carpenter, Alexander Rossi e Takuma Sato che lo precedono, il due volte campione del mondo di Formula 1 se la vedrà da subito con con JR Hildebrand, Tony Kanaan, Marco Andretti e Will Power che completano la Fast 9.

    Pole per Scott Dixon

    Per Scott Dixon è la terza pole position in carriera alla 500 Miglia di Indianapolis. Nelle qualifiche si è messo in luce anche Takuma Sato che, assieme a Dixon e Carpenter è stato l’unico a superare la soglia delle 232 miglia orarie in almeno un giro. Alonso e Rossi, così come quelli che li seguono, non ce l’hanno fatta. Proprio Rossi, però, rappresenta l’esempio ideale per Fernando. Con alle spalle esperienze di gare in Europa, ha vinto da debuttante l’edizione 2016 della 500 Miglia di Indianapolis. Quanto ad altri ex piloti di Formula 1, dobbiamo segnalare che Montoya scatterà solo dalla 18esima posizione mentre è andata molto peggio a Sebastien Bourdais. L’ex pilota della Toro Rosso è stato protagonista di un incidente drammatico nella prima giornata di qualifiche. Trasportato d’urgenze in ospedale, gli sono state riscontrate diverse fratture.