Aldo Costa sulla spy-story: anche se tutto è finito, la McLaren ha ormai il nostro know-how

Aldo Costa sulla spy-story: anche se tutto è finito, la McLaren ha ormai il nostro know-how

Aldo Costa sulla spy-story: anche se tutto è finito, la McLaren ha ormai il nostro know-how

da in Aldo Costa, Ferrari F1, McLaren F1
Ultimo aggiornamento:

    Aldo Costa sulla spy-story: anche se tutto è finito, la McLaren ha ormai il nostro know-how

    Nonostante la spy story si sia definitivamente conclusa e la McLaren abbia fatto passare ai raggi-X la sua MP4-23, il progettista della Ferrari, Aldo Costa, finora rimasto nell’ombra, ha spiegato ad Autosprint come la fuga di informazioni rappresenti comunque un vantaggio per il team di Woking.

    Anche se le informazioni contenute nel dossier venuto in possesso della McLaren non sono state concretamente utilizzate per la realizzazione della vettura 2008, il solo sapere in quali campi e come la Ferrari stia lavorando rappresenta un grosso vantaggio per gli inglesi.

    Inoltre, anche l’aver provato alcuni sistemi Ferrari che poi non sono mai stati utilizzati ufficialmente, può aver dato indicazioni utili ai tecnici di Woking.

    “La cosa fondamentale - spiega Costa – non sono le soluzioni meccaniche in quanto tali.

    Quelle sono più o meno simili per tutti perché con i regolamenti attuali è difficile inventarsi qualcosa di completamente nuovo”.

    “Ciò che è importante - prosegue il papà della F2008 – è che loro hanno in mano anche i dati che dimostrano come utilizzare al meglio e quali benefici danno certe soluzioni che noi adottiamo. Questa condizione non fa riferimento solo ad apparati specifici come il sistema di frenata, ma è un qualcosa generalizzabile ed estendibile a tutti gli aspetti che sono citati nel documento redatto dalla Federazione”

    286

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aldo CostaFerrari F1McLaren F1
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI