Alonso ad Indianapolis: 3 maggio il debutto con la Indycar

Alonso ad Indianapolis: 3 maggio il debutto con la Indycar

La prima volta di Alonso su una Indycar sarà pochi giorni dopo il GP di Russia di F1 ed a meno di un mese dalla 500 Miglia di Indianapolis

    Alonso ad Indianapolis: 3 maggio il debutto con la Indycar

    Fernando Alonso inizia la marcia di avvicinamento alla 500 Miglia di Indianapolis 2017. Il pilota di Formula 1 si cimenterà per la prima volta al volante di una Indycar il prossimo 3 maggio, pochi giorni dopo il Gran Premio di Russia. Ricordiamo che la fatidica data della corsa sul catino dell’Indiana è prevista per il 28 maggio e questo obbligherà Alonso a saltare il GP di Monaco di F1. Mercoledì 3 maggio il pilota spagnolo potrà salire per la prima volta sulla Dallara-McLaren motorizzata Honda per un test proprio sul circuito di Indianapolis. Nel frattempo, sta lavorando nella sede della Dallara al simulatore per imparare il comportamento della vettura e sta vedendo ore ed ore di video per capire le dinamiche delle corse sugli ovali e conoscere i regolamenti e le tecniche di guida in caso di safety car, bandiere gialle, pit stop ed altri eventi che si verificano nel mondo dei motori a stelle e strisce.

    Indycar protagonista anche in Formula 1! La McLaren h fatto sapere che la settimana del Gran Premio di Monaco 2017 di F1 sarà all’insegna di Fernando Alonso comunque. La Honda non potrà dire molto sulle strade del Principato ma potrà togliersi qualche bella soddisfazione ad Indianapolis. E, allora, è stato deciso di dare grande risalto all’evento montando un maxischermo nell’hospitality del team di Woking per far vedere al pubblico le prestazioni di Alonso. Non a tutti, però, è piaciuta questa mossa. Bernie Ecclestone – ad esempio – ha dichiarato:“Se fossi stato ancora a capo della F1, non avrei mai dato l’Ok ad Alonso”. Ricordiamo che la partenza della gara è fissata per le ore 18 italiane.

    Gerhard Berger, recentemente divenuto capo del DTM, ha preso al volo la decisione di Fernando Alonso di correre nella Indycar per invitare Vettel a cimentarsi nel campionato Turimo tedesco. “Sembra che i piloti stiano tornando ai vecchi tempi quando gareggiavano in tante categorie oltre alla F1. Adesso hanno tanto tempo libero perché non ci sono più i test, per cui sono certo che Vettel verrebbe nel a correre DTM se potesse“, ha dichiarato l’ex pilota austriaco.

    In tema di piloti che cambiano categoria, non possiamo non citare il drammatico caso di Robert Kubica.

    Uscito di scena dalla Formula 1 nel 2011 a causa di un incidente mentre prendeva parte ad una gara di rally, il pilota polacco ha affrontato una lunga riabilitazione per ritrovare la sensibilità perduta alla mano destra che ha quasi rischiato di perdere completamente. Dopo alcune stagioni nel rally, quest’anno doveva partecipare al WEC (campionato endurance) ma ha cambiato idea all’ultimo momento senza dare grandi spiegazioni. Tuttavia, mercoledì scorso è sceso in pista con una vettura di GP3 per un test sul circuito italiano di Franciacorta. Ha girato con una vettura del team Trident spiegando di essersi trovato piuttosto bene:“E’ stato fantastico tornare nel mio mondo. Sono rimasto sorpreso di quanto sia stato facile ritrovare le vecchie sensazioni. Ovviamente, ho molto da migliorare dal punto di vista fisico ma questo test è già stato un buon banco di prova dato che le GP3 non hanno il servosterzo”, ha dichiarato Kubica.

    664

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Indianapolis F1Fernando AlonsoFormula 1 2017