Alonso ad Indianapolis, Franchitti: “Solo lui può fare l’impresa!”

Alonso ad Indianapolis, Franchitti: “Solo lui può fare l’impresa!”

La 500 Miglia di Indianapolis per Alonso rappresenta una sfida incredibile ma dal mondo dell'Indycar qualcuno già fa il tifo per lui

da in 500 Miglia di Indianapolis, Fernando Alonso, Formula 1 2017, News F1
Ultimo aggiornamento:
    Alonso ad Indianapolis, Franchitti: “Solo lui può fare l’impresa!”

    La 500 Miglia di Indianapolis 2017 trova in Fernando Alonso un nuovo protagonista. Il pilota di Formula 1 sta studiando sodo per riuscire nell’impresa di vincere con la Dallara-Honda del team Andretti griffata McLaren, o almeno ben figurare, in una delle gare storiche dell’automobilismo mondiale. La sfida è enorme: imparare tutto e guidare in un circuito ovale con poco più di un mese di preparazione e pochissimi chilometri macinati in pista. Alonso sta studiando davvero: passa ore al simulatore della Dallara, si guarda filmati a ripetizione delle vecchie edizioni della 500 Miglia di Indianapolis e si legge libri su regolamenti e tattiche di gara. Non sta lasciando nulla al caso. Nel corso di un incontro con la stampa avvenuto a Woking, sede della scuderia McLaren, l’esperto pilota Indycar Dario Franchitti ha affermato:“Solo Alonso può riuscire nell’impresa”.

    “La 500 Miglia di Indianapolis è una gara motlo complessa che richiede concentrazione, capacità di guida e molta esperienza”, ha spiegato Dario Franchitti. “E’ molto importante sapersi muovere soprattutto quando arrivano delle bandiere gialle a pochi giri dalla fine e tutti vanno a montare gomme nuove per giocarsi la vittoria. Fernando Alonso dovrà massimizzare le prossime due settimane partendo da una buona base di lavoro svolto durante i primi test destinati ai rookie. Sono certo che farà il massimo grazie anche all’ottimo team che lo supporta. Sarà difficile ma lui è l’unico che può riuscire in questa impresa”, ha concluso l’ex pilota di Indycar.

    Fernando Alonso pur di correre la 500 Miglia di Indianapolis ha deciso di rinunciare al Gran Premio di Monaco in programma lo stesso fine settimana. Al suo posto scenderà in pista Jenson Button, ripescato per l’occasione dall’archivio dei grandi piloti recentemente ritirati.

    A differenza di Felipe Massa, però, Button non ha intenzione di fare un ritorno vero e proprio. Tant’è che, sull’intera operazione si è espresso in modo piuttosto cinico il collega Mark Webber:“Si metterà al volante della McLaren MCL32 e avrà qualche problema tecnico durante le prove libere. In qualifica sarà diciassettesimo e, in gara, si ritirerà dopo tre giri per la rottura della power unit. Perché dico questo? Per dire che Jenson non sta prendendo troppo sul serio questa cosa”. Come dargli torto? In queste affermazioni del pilota australiano c’è tutto il senso di una fuga necessaria da parte di Fernando Alonso.

    Prima di dedicarsi al 100% alla 500 Miglia di Indianapolis, Fernando Alonso ha un altro Gran Premio importante da disputare in Formula 1. E’ quello di casa sua in Spagna:“Correre davanti ai miei tifosi è sempre speciale e anche qui a Barcellona avremo delle novità da portare in pista ma non serviranno a niente fino a quando la power unit non sarà abbastanza affidabile. In qualifica, ad esempio, non siamo andati malissimo fino ad ora per cui mi auguro di poter convertire un bel piazzamento in un ottimo risultato in gara”, ha ammesso il due volte campione del mondo di F1.

    638

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 500 Miglia di IndianapolisFernando AlonsoFormula 1 2017News F1