Anche Ecclestone scommette sulla Ferrari

Difficilmente lui si sbaglia

da , il

    Bernie Ecclestone

    Difficilmente lui si sbaglia. Come quando nel dicembre 2005 già dava per scontato il segretissimo affare tra Raikkonen e la Ferrari. A meno di due settimane dal GP d’Australia, dice la sua previsione sul 2007. E unendosi al coro, anche Bernie Ecclestone punta sul Rosso.

    Intervistato dalla Bild, il patron della F1 non sembra avere dubbi e si sbilancia fortemente:“La Ferrari sembra essere terribilmente forte, saranno loro a condizionare le gare”.

    A dare questa sicurezza ad Ecclestone c’è, oltre alla superiorità evidenziate nei test, la presenza di Michael Schumacher.

    Per lo zio Bernie, infatti, il sette volte campione del mondo darà un apporto fondamentale alla squadra e sarà il vero asso nella manica del team di Maranello:“Schumi già negli ultimi anni e’ stato come un direttore sportivo. E quest’anno aiuterà tantissimo Massa che considero il favorito numero uno per la vittoria del titolo mondiale”.

    Ma come? Ancora Massa? Continuando così il pilotino finirà per crederci davvero!

    Anche Ecclestone si dimentica di Raikkonen. Le uniche parole che ha per il finlandese non hanno niente a che fare con la pista:“Kimi è un pilota di nuova generazione. Non è come Schumacher o come quelli che c’erano prima. I nuovi piloti vogliono prima di tutto guadagnare bene e non scomparire. Prima invece i piloti volevano sopratutto divertirsi a correre, e il denaro non era la cosa più importante”.