Anticipazioni MotoGP. La Ducati GP9 già pronta?

La Ducati GP9 si svela a Barcellona sul circuito di Montmelò: telaio in fibra di carbonio per Casey SToner

da , il

    Ducati GP9

    Ricordate appena qualche giorno fa quando, parlando dello sviluppo della nuova Ducati GP9, sembrava che fosse tutto in alto mare?

    Bene, le cose adesso sembrano molto più serene.

    La gara di Barcellona, benchè abbia visto Stoner salire solo sul terzo gradino del podio e perdere il duello con Valentino, si è rivelata comunque molto positiva sotto altri aspetti.

    I test effettuati ieri e oggi sulla pista di Montmelò, infatti, stanno dalla parte Ducati.

    Borgo Panigale ha otttenuto risultati più che incoraggianti che potrebbero essere la soluzione per qualche piccola acciacco mostrato in questo 2008 e soprattutto la riconquista della vetta nel prossimo MotoMondiale 2009.

    Tutto sta, però, nel cambio di orientamento della casa desmodromica.

    Anche questa volta, il pilota di punta ducati Casey Stoner, ha ricevuto “in dono” l’incarico di sviluppare e testare la nuova Ducati GP9 sulla pista catalana. Una moto nuova con una soluzione nuovissima: telaio in fibra di carbonio.

    Ebbene si, la Ducati da sempre legata al telaio a traliccio, avrebbe deciso di darsi un piccolo tocco di rinnovamento. Positivo o negativo?

    A giudicare dai risultati di Stoner, la novità sembra ottima! Ridendo e scherzando, senza neppure impegnarsi troppo, appena salito in sella del nuovo bolide, l’ australiano ha fatto un tampone, limato al giro successivo di ben 1 secondo netto (1’42″8)! Facilità di guida che mancava alla Ducati? Stiamo a vedere. Intanto Casey si dice soddisfatto: “Sono contento di come è andata. L’obbiettivo era quello di capire se questo nuovo concetto del telaio aveva un buon potenziale e direi che per adesso pare proprio di si. Abbiamo subito girato in tempi interessanti nonostante utilizzassimo il set up della GP8 senza nessuna modifica. Appena abbiamo fatto un piccolo cambiamento nel set up per adeguarlo alle caratteristiche della GP9 ho subito sentito dei miglioramenti e questo è positivo. Di sicuro lavorandoci sopra potremmo andare molto più veloce, ma non è questo lo scopo attuale. Avremo tempo di farlo quest’inverno. Ora torniamo sulla mia GP8 perché abbiamo parecchie prove di gomme da effettuare. La stagione 2008 è ancora lunga e vogliamo ancora toglierci molte soddisfazioni“.

    E chissà che queste soddisfazioni non si possano togliere addirittura già quest’anno, con la moto del prossimo?