Aprilia e Max Biaggi: accoppiata vincente

Il 2010 sarà un anno indimenticabile per la Aprilia e Max Biaggi: il mondiale Superbike vinto dal Corsaro romano e il titolo costruttori hanno fato sì che questa stagione sia da incorniciare per la casa motociclistica di Noale

da , il

    Il 2010 sarà un anno indimenticabile per la Aprilia e Max Biaggi: il mondiale Superbike vinto dal Corsaro romano e il titolo costruttori hanno fato sì che questa stagione sia da incorniciare per la casa motociclistica di Noale.

    
Dopo quello piloti, la Casa di Noale ha fatto suo anche il campionato riservato ai costruttori, con 471 punti accumulati nel corso della stagione. Alle sue spalle la Ducati, a quota 424, seguita dalla Suzuki a 412.

    Grazie alla vittoria conquistata da Max Biaggi nella seconda manche di Magny Cours, l’Aprilia ha potuto festeggiare il suo secondo titolo mondiale del 2010.

    Titolo arrivato grazie ai 14 podi centrati da Biaggi e ai tre podi del compagno di squadra Leon Camier. Festa doppia quindi a Noale, vera e propria capitale del motociclismo italiano in questo 2010 dominato dai piloti spagnoli.

    Già uno solo dei due titoli iridati sembrava un miraggio due anni fa, quando abbiamo esordito con questa moto completamente nuova e totalmente diversa da tutto ciò che avevamo realizzato fin ad allora.” – ha spiegato il Direttore tecnico e sportivo di Aprilia Racing, Gigi Dall’Igna – “Festeggiare oggi un “cappotto mondiale” come questo mi rende felice e mi conferma che il team Aprilia Alitalia è composto da tecnici e da persone eccezionali. Una squadra alla quale voglio oggi rendere il merito di aver reso possibile in sole 27 gare quello che solo pochi mesi fa pareva un sogno folle”.

    E a quanto pare la premiata ditta Biaggi-Aprilia sarà in pista anche nel 2011, poiché sembrerebbe che il Corsaro ha firmato un prolungamento biennale del contratto: lo annuncia il quotidiano romano “Il Messaggero”.