Aprilia sogna il mondiale Superbike

In Aprilia quasi hanno timore ad ammetterlo, ma l'obiettivo di quest'anno sarà vincere il campionato mondiale Superbike: dopo un ottimo 2009 e grazie soprattutto al grande lavoro svolto finora da Max Biaggi è lecito aspettarsi che a Noale si lotti per il titolo iridato

da , il

    In Aprilia quasi hanno timore ad ammetterlo, ma l’obiettivo di quest’anno sarà vincere il campionato mondiale Superbike: dopo un ottimo 2009 e grazie soprattutto al grande lavoro svolto finora da Max Biaggi è lecito aspettarsi che a Noale si lotti per il titolo iridato.

    Il pilota romano si è più volte dichiarato ottimista e crede fermamente che la sua moto possa essere ultra-competitiva, se non addirittura “quella da battere”.

    Più cauto invece il team manager della squadra italiana, Luigi Dall’Igna, che si limita a dire che l’obiettivo dell’Aprilia è chiudere tra i primi tre…

    Nel 2009 l’Aprilia ha corso un bel mondiale Superbike e per il 2010 tutti si aspettano non solo una conferma, ma addirittura la possibilità di scucire il titolo alla Yamaha.

    Max Biaggi ci crede, e a quanto pare (anche se sono più cauti nelle dichiarazioni) ci credono anche a Noale: “Penso che la stagione 2010 sia davvero aperta, con molti piloti forti e molte squadre di alto livello,” ha affermato il Team Manager Luigi Dall’Igna, “Vorrei fare meglio del 2009. Questo è il nostro obiettivo e questo significa che punteremo a chiudere nelle prime tre posizioni della classifica. Vedremo cosa succederà.”

    Di sicuro in Aprilia si punterà quindi sul talento e l’esperienza di Max Biaggi, ma si aspettano grandi cose anche dall’esordiente Leon Camier: “Sono rimasto molto sorpreso dalle sue ultime due gare di campionato,” ha continuato Dall’Igna, “Non conosceva la moto, i tecnici e le piste eppure ha centrato dei risultati davvero buoni. Staremo a vedere.

    La concorrenza è agguerrita, ma a Noale hanno tutte le carte in regola per centrare l’ambizioso obiettivo iridato.