Autodromo Monza: ingressi, prezzi, piantina dell’impianto e parcheggi

Tutto quello che c'è da sapere per andare all'Autodromo Monza a vedere il GP d'Italia F1 2016: ingressi, strade, orari, piantina dell'impianto e parcheggi.

da , il

    Vuoi assistere al prossimo GP Monza F1 2016 che si terrà all’Autodromo nazionale? Pensarci per tempo è il primo passo. Per questo abbiamo raccolto le informazioni più utili sul tracciato brianzolo a partire dalla incredibile storia del circuito fino alla piantina, passando per la disposizione delle tribune, la mappa dei parcheggi. Tanto per cominciare, lo sapevi, ad esempio, che l’Autodromo di Monza è uno dei più antichi al mondo al pari del celebre catino di Indianapolis e ospita la corsa di F1 più veloce di tutti i tempi?

    L’AUTODROMO MONZA

    Costruito nel 1922 è uno dei circuiti permanenti più antichi al mondo. Solo Brookland (1907) e Indianapoli (1909) sono arrivati prima. Sede pressoché ininterrotta del Gran Premio d’Italia di Formula 1, l’Autodromo di Monza trasuda storia in ogni poro dell’asfalto che lo compone. E non solo per il pubblico italiano. Sin da subito, il punto più caratteristico della struttura fu la presenza di curve sopraelevate da altissima velocità. La pericolosità della pista, però, obbligò nel tempo ad effettuare varie modifiche sebbene gli incidenti tragici abbiano continuato a verificarsi. Nel 1955 perde la vita Alberto Ascari, nel 1961 Wolfgang von Trips muore assieme a dodici spettatori, Nel 1970 se ne va Jochen Rindt, unico campione del mondo postumo nella storia della F1. Gli organizzatori decidono, allora, nel corso degli anni ’70, a seguito anche di un drammatico incidente motociclistico fatale per Renzo Pasolini e Jarno Saarinen, di modificare ulteriormente il tracciato inserendo alcune chicane per rallentare la velocità delle vetture, arrivata a medie spaventose. Ulteriori piccoli cambiamenti si registrano anche negli anni ’90. L’ultimo e più grosso intervento è del 2000 con un nuovo disegno della chicane dopo il traguardo. Monza, a differenza di altri circuiti simbolo del mondiale di F1 come Silverstone, è l’unico ad aver mantenuta intatta la propria natura di pista ad altissima velocità. Sul suolo brianzolo Rubens Barrichello nel 2004 ha fatto il giro di pista più veloce della storia del Circus con una media di oltre 260 km/h. Juan Pablo Montoya nel 2005 ha toccato i 369km/h segnando il record di velocità massima in Formula 1. Primato, ovviamente, ancora imbattuto .

    AUTODROMO MONZA IN AUTO – STRADE D’ACCESSO E PARCHEGGI

    • Da Milano: Strada per Monza da viale Zara, viale Fulvio Testi, rondò dei Pini, Villa Reale quindi ingresso dal parco da porta Monza, porta Vedano o porta Santa Maria alle Selve. Oppure da piazzale Loreto per viale Monza, Sesto San Giovanni, centro di Monza, Villa Reale.
    • Da Torino: Autostrada Torino-Milano, quindi sulla Milano-Venezia fino all’uscita di Cinisello Balsamo-Sesto San Giovanni-Milano viale Zara quindi viale Brianza, rondò dei Pini. Poi come da Milano.
    • Da Brennero o Venezia: Autostrada fino a: 1) uscita di Agrate quindi strada SP 13 per Monza; 2) uscita Cinisello Balsamo-Sesto San Giovanni, Milano viale Zara. Quindi come da Milano.
    • Da Como o Varese: Autostrada sino a Saronno, quindi strada SS 527 fino al rondò dei Pini. Poi come da Milano.
    • Da Lecco: Strada SS 36 sino all’uscita V.le Elvezia – Rondò dei Pini – quindi come da Milano.
    • Da Genova: Autostrada per Milano, quindi tangenziale ovest, autostrada Milano-Venezia, sino all’uscita di Cinisello Balsamo-Sesto San Giovanni-Milano viale Zara. Quindi come da Torino.
    • Da Firenze o Bologna: Autostrada per Milano, tangenziale est sino all’uscita di Agrate-Vimercate, poi strada SP 13 per Monza.
    Parcheggio: Auto, moto e caravan Diversi i parcheggi in prossimità della pista consentiranno di raggiungere i relativi ingressi direttamente a piedi.
  • Monza, IPER
  • Monza V.le Stucchi 1
  • Monza, Stadio Brianteo
  • Monza, Stadio Brianteo, zona ex-Singer
  • Monza, Palasport
  • Monza, V.le Stucchi 2
  • Monza, Via S. Anastasia
  • Villasanta, Carrier-Rovagnati
  • Monza, V.le Lombardia
  • Monza, V.le Elvezia
  • Biassono, Via Parco-M.della neve
  • Biassono, Via De Gasperi-Locatelli
  • Biassono, Via dei Gelsi-dei Tigli
  • Monza (Parco), Porta Monza
  • Vedano, Via Meucci (Misericordia)
  • Monza, Via S. Andrea (Ospedale S.Gerardo Nuovo)
  • Monza, V.le R.Margherita-Petrarca-Boccaccio
  • Arcore, Stazione FS
  • Biassono, centro sportivo
  • Villasanta Gigante
  • AUTODROMO MONZA – TRASPORTI PUBBLICI
      Raggiungere l’Autodromo di Monza in Autobus.
    • Presente servizio Autobus con destinazione Autodromo, Porta S. Maria alle Selve (Biassono) e Ingresso Vedano con partenze da Milano in Largo Cairoli (MM1) e Piazza IV Novembre. Per gli orari aggiornati ed eventuali variazioni nei percorsi, consultare il sito ATM Milano o chiamare al Numero Verde 800808181.
    • Dalla stazione di Monza bus di linea e mezzi eccezionali collegano fino all’Autodromo. Vi sono, inoltre, navette speciali che portano al circuito dai vari parcheggi della città.
      Raggiungere l’Autodromo di Monza in Treno. Segnaliamo diverse possibilità:
    • Da Milano Centrale: treni per Monza più treni speciali alla domenica verso Biassono – Lesmo.
    • Da Milano Porta Garibaldi: treni per Monza (diretti a Lecco, Bergamo, Chiasso, Molteno, Chiavenna) con cadenzamento massimo di 20 minuti.
    • Da Milano San Cristoforo/Romolo/Lambrate: treni per Monza diretti a Seregno (linea S9) con cadenzamento 30 minuti (solo venerdì e sabato).
    • Nei giorni del Gran Premio d’Italia, anche alcuni treni internazionali effettuano una fermata straordinaria alla stazione di Monza.