Barrichello, test in IndyCar: ho le corse nel sangue

Formula 1: Barrichello resta senza team e decide di emigrare nella IndyCar pur di continuare a correre

da , il

    Barrichello, proverà la Indycar

    Rubens Barrichello ha accettato l’esclusione dal mondiale 2012 di Formula 1 ma non ha perso la voglia di correre ancora. Nonostante i 39 anni ed una cocente delusione per non aver trovato alcun team pronto a puntare su di lui, il pilota brasiliano ha deciso di rifarsi una carriera passando alla IndyCar americana. In verità, tutti gli hanno sempre creduto quando, fino a pochi giorni fa, scriveva sul suo Twitter:“Ho ancora una grande passione. Ho le corse nel sangue e voglio continuare a correre”. Avrebbe preferito il suo mondo, la sua Formula 1. Deve accontentarsi degli Stati Uniti dove troverà il suo grande amico Tony Kanaan.

    BARRICHELLO - INDYCAR. La prossima settimana Rubens Barrichello sarà a Sebring, in Florida, per effettuare il primo test al volante della Dallara del team KV Racing Technology. In base all’esito, il pilota di San Paolo deciderà se e come impegnarsi nella IndyCar. L’idea iniziale, determinata anche dall’apprensione della famiglia, è quella di evitare le quattro pericolose corse previste su circuiti ovali (vedi l’incidente di Dan Wheldon dello scorso ottobre) e prender parte alle altre 11 gare del campionato.