Bayliss, in testa, gioisce per i progressi desmodromici e per la Superpole!

World SBK: GP d' Olanda, appunatmento di Assen con la Superpole conquistata dall'australiano Troy Bayliss in sella alla sua Ducati Xerox 1098

da , il

    Bayliss, in testa, gioisce per i progressi desmodromici e per la Superpole!

    Il re è tornato sembra dire Troy Bayliss, desmodromico centauro in sella ad una Ducati Xerox che oggi ha conquistato il miglior tempo durante le prime prove a cronometro del GP d’ Olanda.

    Il circuito di Assen, particolarmente gradito all’australiano, anche questa volta è stato dalla parte del pilota Ducati che è stato, di fatto, l’unico centauro capace di abbattere il muro dell’ 1’40”!

    Nulla, invece, sembra essere in grado di abbattere Bayliss: già campione lo scorso anno con un mignolo in meno, questa volta il Troy della SBK ha ottenuto il miglior tempo nonstante un ematoma importante alla schiena, procurato in una brutta caduta dalla bicicletta durante un allenamento!

    E’ la prima volta che veniamo in questo circuito con la 1098. Abbiamo cominciato stamattina molto fiduciosi e sono convinto che stiamo procedendo nella direzione giusta riguardo al set-up. Abbiamo fatto dei progressi nelle due sessioni di oggi, e domani, se le condizioni meteorologiche rimangono come oggi, vorremmo provare alcuni nuovi particolari. Mi sento già abbastanza bene sulla moto ma se riusciamo a fare ancora alcune modifiche per rendere la mia guida più fluida, sarò a posto per le gare. Tutti sono andati forte oggi, è quasi sempre così ad Assen, con i piloti in ogni categoria capaci di registrare tempi molto interessanti. Ovviamente sarebbe perfetto se non piovesse per l`intero weekend ma ad Assen è sempre un’incognita, vedremo“.

    Testimonianze buone anche dal mondo di Haga, protagonista oggi di una brutta caduta: “Non ho avuto alcun problema dopo la caduta, causata da una perdita di aderenza dell’anteriore nella curva a destra dopo il rettilineo di ritorno. Ho utilizzato la seconda moto che mi ha dato sensazioni differenti ma che domani setteremo come la prima. Dobbiamo intervenire anche sulla rapportatura del cambio, tra la terza e la quarta marcia. In generale sono soddisfatto del set up della moto e credo che dovremo fare solo qualche aggiustamento a livello di sospensioni. Quante alla gomme, abbiamo fondamentalmente una sola scelta e la valuteremo facendo un long run“.