Bernie Ecclestone mette paura alla McLaren sulla spy-story. Ron Dennis:”Io? non mollo!”

Bernie Ecclestone mette paura alla McLaren sulla spy-story. Ron Dennis:”Io? non mollo!”

Bernie Ecclestone mette paura alla McLaren sulla spy-story

da in Bernie Ecclestone, Formula 1 2017, McLaren F1, Personaggi F1, Ron Dennis
Ultimo aggiornamento:

    Bernie Ecclestone mette paura alla McLaren. Ron Dennis

    In una lunga intervista su formula1.com, Bernie Ecclestone parla a 360 gradi di F1. Tra gli argomenti caldi, affronta quello della spy story mettendo in guardia Ron Dennis da future ulteriori sanzioni per la sua McLaren.

    Tra una settimana la FIA analizzerà la spy story tra Renault e McLaren. Bernie Ecclestone, solitamente molto filobritannico, stavolta attacca duramente Ron Dennis (probabilmente ce l’ha ancora con lui per come è riuscito a far perdere il titolo a Lewis Hamilton…) avvertendolo, ma forse sarebbe più corretto dire “minacciandolo”, che i guai non sono affatti terminati.

    Lo scacco in due mosse passa dalla cosidetta spy-story 2 per poi piombare sulle prossime analisi che verranno fatte sulla MP4-23 al fine di accertarsi che non ci siano soluzioni prese dal progetto della F2007.

    “La McLaren sa benissimo che rischiano ulteriori sanzioni - ha spiegato il boss della F1 – non è affatto sicuro, ad esempio, che comincino il prossimo campionato senza penalizzazioni. Tutto dipende da cosa diranno gli esperti della Federazione. Ron Dennis deve sperare che non ci sia nulla di irregolare, altrimenti saranno guai seri”.

    “Ciò che è successo tra McLaren e Ferrari - ha rincarato la dose Ecclestone – non è assolutamente paragonabile a quello accaduto tra McLaren e Renault. Da una parte c’è stato un continuo e costante scambio di informazioni per un lungo periodo di tempo. Dall’altra si è trattato di un singolo episodio.

    Per questo la pena sarà certamente diversa”.

    Can che abbaia non morde. Questo motto è quantomai vero per Ecclestone, non nuovo ad esporsi in grandi minacce per poi volere/sperare o semplicemente prevedere esattamente il contrario.

    Sarà per questo che Ron Dennis gli risponde per le rime:La McLaren ha sempre dovuto lottare contro tutti, abbiamo subito una sanzione eccessiva e molto ingiusta ma continueremo la nostra battaglia. Ho 60 anni. Il mio lavoro richiede molta concentrazione e impegno, certe volte mi piacerebbe distaccarmi perché sono 18 anni che sto lontano dalla mia famiglia. Ma sono un uomo che non getta la spugna di fronte alle avversità. Non ci sono prove del fatto che la McLaren abbia agito in maniera irregolare a livello di squadra. Gli errori, se ci sono, sono stati commessi da una persona, non dall`azienda`.

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bernie EcclestoneFormula 1 2017McLaren F1Personaggi F1Ron Dennis