BMW Sauber F1.08, la monoposto che ha fatto innamorare Nick Heidfeld

BMW Sauber F1

da , il

    BMW Sauber F1.08, la monoposto che ha fatto innamorare Nick Heidfeld

    D’accordo il fascino dei motori. D’accordo che ormai ad un uomo come lui, sposato con figli, le donne non fanno più tanto effetto. Ma il Nick Heidfeld che commenta la nuova BMW Sauber F1.08 sembra abbia decisamente perso la testa.

    Anche l’altro pilota, Robert Kubica, sembra seriamente ottimista così come il responsabile tecnico Willy Rampf. Sul fronte del gasamento, però, nessuno può battere Nick “the Quick” Heidfeld:“Avevo ancticipato che avrebbe stupito, ora vi dico che è la vettura più bella che io abbia mai visto. Sono veramente eccitato e anche se so che l’estetica non conta nulla, mi fido delle persone della fabbrica quando che si dicono sicure dei progressi fatti”. “Non vedo l’ora che arrivino le prossime settimane per scendere in pista - prosegue il pilota tedesco – parlo per me e non a nome del team, ma dico che possiamo vincere almeno una gara perché possiamo riuscire a ridurre ulteriormente il gap che ci separa dai migliori”.

    Più cauto ma altrettanto fiducioso è Robert Kubica:“Ogni gara sarà una grande sfida e sarà difficilissimo vincere, ma penso che potremmo salire anche noi sul gradino più alto del podio. Conosco bene chi ha progettato questa macchina ed ho grande fiducia nel lavoro che è stato fatto”.

    Ed è proprio Willy Rampf a mostrare le carte in mano alla casa di Monaco:“Abbiamo fatto le nostre simulazioni - ha spiegato alla Bild - e puntiamo ad essere più veloci di oltre mezzo secondo. Abbiamo intenzioni serie e se fossimo comunque più rapidi, ma meno di quanto stimato, potrei definirmi già deluso…”