Brawn su F-Duct Mercedes: difficile copiarlo

Brawn su F-Duct Mercedes: difficile copiarlo

Formula 1: la Mercedes promette battaglia per i prossimi GP

da in Formula 1 2017, Lotus F1, Mercedes F1, Ross Brawn, Sauber F1, Team F1 2017
Ultimo aggiornamento:

    Mercedes, Brawn: difficile copiare il nostro F-Duct

    L’F-Duct della Mercedes fa discutere i team rivali che da una parte sperano di convincere la FIA a vietarlo quanto prima, dall’altra provano a capirne il funzionamento per copiarlo sulle loro monoposto. Su entrambi i fronti Ross Brawn gioca a scoraggiarli. La regolarità, infatti, è già stata sancita dal delegato tecnico Charlie Whiting sebbene ulteriori controlli saranno fatti in occasione del prossimo Gran Premio della Cina:“Saremmo molto dispiaciuti se cambiasse il punto di vista”, ha dichiarato il team principal di Brackley. La possibilità di copiarlo, inoltre, non sembra così facile:“Per quel che concerne il nostro F-Duct, è necessario rivedere l’intero progetto. C’è una forte opposizione nei confronti di questa soluzione perché è stato capito che è abbastanza difficile da fare. E’ semplice ed economica - ha proseguito commentando la soluzione che manda in stallo l’ala posteriore – ma non facile da implementarla se non è integrata sin dall’inizio nel progetto dell’auto”.

    Mercedes veloce anche in gara

    Fino ad ora la Mercedes è andata forte sul giro secco grazie anche all’appena citato F-Duct. Tuttavia in gara le vetture tedesche si sono sciolte come neve al sole. Il lavoro fatto in fabbrica in questi giorni è destinato a dare dei frutti importanti ne prossimo Gran Premio della Cina.

    A dichiararlo è Ross Brawn:“Abbiamo avuto problemi legati al cattivo utilizzo delle gomme. A Melbourne abbiamo surriscaldato le coperture utilizzando una messa a punto che si è rivelata non adatta alle temperature più alte che ci sono state in gara. In Malesia abbiamo lavorato per evitare lo stesso problema ma alla domenica, anziché il caldo, è arrivato il fresco rendendo nuovamente sbagliata la nostra preparazione”.

    Brawn: allargare la finestra di fuzionamento delle gomme

    Stando alle parole del team principal Mercedes, quindi, il potenziale della W03 sarebbe ben al di sopra di quello visto nei primi due appuntamenti. Resta, però, un sospetto: come mai solo il team di Brackley ha cannato in pieno il setup della vettura nei primi due GP? Forse il progetto 2012 è comunque troppo sensibile ai cambi di clima nella gestione degli pneumatici? Sì. Ad ammetterlo è lo stesso Ross Brawn:“Stiamo lavorando per allargare la finestra in cui la nostra macchina può funzionare con le gomme. Stiamo analizzando tutte le aree della monoposto, nella consapevolezza che il potenziale c’è”. Secondo il tecnico britannico, la forza in qualifica non è determinata solo dalla possibilità di utilizzare liberamente l’ala mobile posteriore che, a sua volta, dà il via al sistema F-Duct:“Non c’è ragione per cui la monoposto va bene in qualifica ma non fa altrettanto in gara. Dopo aver incrociato molti dati ed aver seguito le indicazioni dei piloti, pensiamo di aver capito su quali elementi intervenire per non ripetere i nostri errori”.

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017Lotus F1Mercedes F1Ross BrawnSauber F1Team F1 2017
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI