Button già parla da vincente

da , il

    Jenson Button

    Ottimismo alle stelle in casa Honda. Button, in un’intervista alla televisione britannica, già parla da vincente. E, a chi gli fa notare che ancora non è mai salito sul gradino più alto del podio, risponde che quello sarà solo il primo passo. Il suo obiettivo stagionale non è quello di raggiungere la prima vittoria, ma quello di stare costantemente davanti a tutti.

    Ci vuole coraggio a parlare in quel modo. Con un campionato così equilibrato ed avendo a fianco la minaccia di un pilota esperto d’alta quota come Barrichello, non sarà facile per l’inglesino.

    In Gran Bretagna il pilota della Honda è comunque molto stimato e non c’è da stupirsi se, parlando ai suoi connazionali, si lasci andare a dichiarazioni sin troppo audaci.

    A conferma della considerazione di cui vanta in patria anche lo zio Coulthard ha avuto per lui parole d’elogio:«Penso che Jenson sia un pilota fantastico. Ha ancora 10 o 15 anni davanti a lui quindi non credo sia il caso di mettergli fretta. Non credo sia giusto dire che Jenson è stato sopravvalutato».

    Lo scozzese ha fatto anche riferimento ad alcune critiche che Button ha ricevuto dalla stampa britannica proprio perché non ha ancora mai vinto.

    La nostra opinione è che Jenson non dovrebbe guardare troppo lontano. Intanto per lui sarebbe un grande risultato se quest’anno riuscisse a rompere il ghiaccio con la prima vittoria. Vittoria che pensiamo sia decisamente alla sua portata. Per ottenere qualcosa di più avrà il tempo, sicuramente. Le capacità, forse.