Cadute video MotoGP: i video più spettacolari

Questa settimana vi presentiamo una piccola raccolta video delle cadute più interessanti della MotoGP che ci hanno fatto tenere il fiato sospeso e a volte piangere i nostri beniamini come nel caso di Shoya Tomizawa e Daijiro Kato

da , il

    cadute motogp

    Ap/LaPresse

    In questa sede ci occuperemo di raccontare i video delle cadute più spettacolari della MotoGP. Momenti che ci riportano ad incidenti che ci hanno fatto sobbalzare dalla poltrona per lo spavento e temere per la vita dei piloti del Motomondiale, che nonostante le tante protezioni e le varie tecniche di atterraggio che ne limitano i danni, rischiano quotidianamente gravi danni fisici permanenti. Tra questi ricordiamo la scomparsa di Daijiro Kato e Shoya Tomizawa; lo schianto del nuovo centauro Ducati, Valentino Rossi al Mugello e la caduta di Dani Pedrosa sul circuito di Motegi.

    Valentino Rossi al Mugello 2010

    Siamo all’ppuntamento del Mugello della MotoGP appena terminata con il trionfo dello spagnolo della Yamaha, Jorge Lorenzo. Durante le prove libere del venerdì, l’allora iridato Valentino Rossi sbaglia a valutare la temperatura delle gomme e viene sbalzato giù dalla M1 finendo rovinosamente con la gamba destra al suolo. Frattura esposta e stagione compromessa. Il campione di Tavullia torna a tempo di record ma non è più lo stesso.

    Daijiro Kato, Suzuka 2003

    Risulta triste ricordare la corsa che ha strappato via la vita al giovane Daijiro Kato, vittima di un terribile schianto il 6 Aprile del 2003 a Suzuka, dopo appena tre giri. Il giapponese perse il controllo della sua moto e finisce sul muro di protezione ad una velocità di circa 140 km/h.

    Dani Pedrosa, GP Motegi 2010

    Lo spagnolo della HRC, Pedrosa perde il controllo della moto e viene sbattuto violentemente sull’asfalto di Motegi dalla sua Honda, rimediando una triplice frattura scomposta della clavicola sinistra che lo estrometterà dal duello tutto spagnolo per il titolo mondiale della MotoGP 2010, poi vinto dal connazionale, Lorenzo. I prossimi test di Sepang saranno decisivi per capire il suo attuale stato di forma.

    Shoya Tomizawa

    Tomizawa perde la vita in un incidente nel GP di San Marino 2010, presso il tracciato di Misano il 5 settembre 2010. In piena accelerazione, il pilota cade dopo aver perso aderenza al posteriore mentre cercava di fuggire dall’inseguimento degli avversari, Alex De Angelis e Scott Redding, che non hanno lo spazio ed il tempo per evitare il contatto con il corpo del pilota nipponico.

    Se si volesse approfondire la lettura con alcuni dei momenti più intensi della recente storia del Motomondiale, saranno di sicuro interesse anche gli articoli su:

    Video motoGP: gli incidenti più pericolosi della storia

    Valentino Rossi: i video delle sue vittorie più spettacolari

    Tomizawa morto in pista? Sospetti sulla Dorna!