Calendario test F1 2016: le date e i circuiti delle sessioni invernali

Calendario test F1 2016: le date e i circuiti delle sessioni invernali

Soltanto due sessioni durante l'intero campionato

da in Formula 1 2017, News F1, Test F1
Ultimo aggiornamento:

    Novità importante dal mondo della Formula 1: dalla prossima stagione ci saranno soltanto due sessioni di test nell’arco intero del campionato. Questa decisione della FIA, ne siamo certi, avrà degli strascichi polemici da parte di alcuni team e piloti. I periodi di Test si svolgeranno a febbraio dal 22 al 25 e dall’1 al 4 marzo, per un totale complessivo di 8 giorni, tutti in Spagna, sul circuito del Montmelo, dopodichè si potranno testare le proprie monoposto soltanto nelle prove libere dei weekend di gara. Questa decisione, adottata dalla FIA, è indirizzata alla campagna di ‘abbattimento delle spese’ a carico dei team per tentare di avvicinare nuovi investitori al Circus. Probabilmente, ma solo la pista ci darà ragione, questa scelta potrebbe aumentare ulteriormente il gap tra i primi della classe (Mercedes) e il resto del gruppo.

    La decisione che fa maggiormente scalpore è quella che prevede l’eliminazione totale dei test nell’arco dell’anno. Questa scelta avrà sicuramente dei lati positivi ma anche molti negativi. Proviamo ad analizzare nel dettaglio per capire meglio le due facce della stessa medaglia. Tra i lati positivi, sopratutto per i team minori, ci sarà il vantaggio di abbattere i costi ed evitare lunghe trasferte infrasettimanali. Lo sviluppo tecnologico degli ultimi anni ha reso i simulatori virtuali e i banchi di prova talmente all’avanguardia che, almeno secondo questa scelta della FIA, si potranno anche evitare i test in-season.

    Si testeranno le novità in fabbrica e verranno applicate direttamente in pista nel weekend di gara. Il rovescio della medaglia saranno sicuramente i possibili ‘guai meccanici’ che un simulatore non potrà mai trovare come invece una giornata di test vera metterebbe in risalto. Inoltre, senza test, ci sarà l’impossibilità sopratutto per i top-team di avvicinare le nuove leve alla categoria. Senza test infatti il ‘collaudatore’ e/o il ‘terzo pilota’ saranno in naftalina per un anno intero e non potranno scendere praticamente mai in pista con le monoposto di F1 e quindi non potranno mettersi in mostra nè testare di mano le vetture per prepararsi ad un futuro nel Circus.

    361

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017News F1Test F1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI