Carene moto: l’importanza delle evoluzioni tecniche per la MotoGP e per il mercato

Oggi parleremo dell'evoluzione tecnologica sulle carene che vengono montate nelle competizioni ufficiali del campionato MotoGP e che poi vengono adattate al mercato

da , il

    honda 2011 carene

    In questo nuovo articolo di approfondimento sul mondo dei motori a due ruote della redazione di Derapate, ci occuperemo delle evoluzioni tecniche che hanno caratterizzato una delle componenti più particolari delle moto che prendono parte al campionato MotoGP. Oggi ci dedicheremo alle carene che possono essere in vetroresina oppure in plastica. Approfondiremo anche quali dei particolari del rivestimento delle moto possono essere poi adattate nel mercato dei privati.

    I materiali delle carene

    Rossi carena

    Come abbiamo anticipato nell’anteprima le carene della MotoGP possono essere di plastica o in vetroresina, a seconda dell’uso per il quale è stata progettata. Quelle in vetroresina sono di aspetto bianco, un colore creato da uno strato di Gelcoat. Questo strato di Gelcoat può presentare delle venature che al momento della preparazione per la verniciatura spariscono.

    Le carene in plastica

    ducati carene

    Le carene originali sono in ABS (plastica), in quanto sono costruite utilizzando degli stampi ad intrusione che rendono i pezzi identici al 100% quindi con forme riproducibili in modo perfetto. La lavorazione della vetroresina è fatta con stampi che riproducono forma e dimensioni dei pezzi di partenza, ma che non possono andare a riprodurre al 100% ogni parte della carena di partenza.

    Gli incastri delle carene

    carena lorenzo

    Gli incastri delle carene non sono come gli incastri delle carene originali in plastica, quindi fra una carena e l’altra si possono trovare spessori diversi che possono non far combaciare due pezzi che devono essere uniti. Una carena completa in ABS costa almeno 10 volte tanto una carena completa in vetroresina. Tutte le carene sono rinforzate in tutti i punti di fissaggio al telaio e in tutti i bordi, quindi in tutti i punti che hanno maggiori sollecitazioni.

    Per leggere altri argomenti sul mondo della MotoGP si possono leggere i seguenti articoli:

    Rossi e Ducati su Facebook: le pagine più belle

    Ducati facebook: le pagine pro e contro Valentino Rossi

    Valentino Rossi: milioni di fan su Facebook