Casey Stoner: a Silverstone per il riscatto

Il Team Ducati Marlboro punta molto sul gran premio di Silverstone, gara che potrebbe segnare il rilancio dei rider in sella alle Desmosedici all'interno di un campionato del mondo MotoGP finora davvero deludente per le Rosse di Borgo Panigale

da , il

    Il Team Ducati Marlboro punta molto sul gran premio di Silverstone, gara che potrebbe segnare il rilancio dei rider in sella alle Desmosedici all’interno di un campionato del mondo MotoGP finora davvero deludente per le Rosse di Borgo Panigale.

    In particolare l’australiano Casey Stoner potrà sfruttare il fatto di aver già corso sul circuito di Silverstone (anche se ora il tracciato ha subito delle modifiche sostanziali) quando correva nel campionato britannico della classe 125cc all’inizio della sua carriera.

    Casey Stoner è intenzionato a non sbagliare più: una sua vittoria a Silverstone gli permetterebbe di tornare in corsa nel mondiale MotoGP, ma un ulteriore errore lo taglierebbe fuori definitivamente dai giochi per il titolo iridato.

    Sono davvero molto contento che la MotoGP vada a Silverstone. Quando vivevo in Inghilterra, prima di arrivare nel Motomondiale, vi ho fatto delle gare, ma non sul circuito che hanno preparato per noi perché è stato molto modificato ed è rimasta solo una parte della pista che conoscevo,” ha spiegato il Campione del Mondo 2007 della MotoGP, “In ogni caso sarà un tracciato molto veloce, uno dei più veloci del calendario e uno dei più spettacolari, e sicuramente l’atmosfera in generale sarà molto bella. Non vedo l’ora di andarci perché mi è sempre piaciuto più di Donington Park. Credo che sarà più coinvolgente anche per i fan e per il pubblico.

    Stoner sa bene che 66 punti di svantaggio rispetto a Jorge Lorenzo sono tanti, ma ha deciso comunque di giocarsela, consapevole che nel Motomondiale tutto può accadere e una buona gara su un circuito a lui particolarmente favorevole potrebbe rilanciarlo.