Casey Stoner: disastro a Valencia

Casey Stoner chiude nel peggiore dei modi questa stagione motociclistica per lui molto particolare: dopo lo stop, era tornato alla grande, vincendo e stupendo, ma a Valencia e' caduto banalmente

da , il

    Dopo tre gare molto positive, culminate con la vittoria di Phillip Island e di Sepang, e’ arrivata una domenica da dimenticare per Casey Stoner e la sua Ducati GP9. Un incredibile errore durante il giro di schieramento non gli ha permesso di lottare con gli altri sul circuito di Valencia.

    Non e’ la prima volta che capita, e sicuramente non sara’ l’ultima, ma si tratta di un errore molto grave e sinceramente anche molto curioso. In questi casi e’ difficile capire se la colpa della scivolata sia da addebitare al pilota o ai meccanici. Conoscendo la sensibilita’ e l’esperienza di Stoner sulla rossa, sembrerebbe piu’ un errore ai box dove non hanno scaldato abbastanza le coperture che una gaffe del campione di Kurri Kurri.

    Chiaramente il pilota di Borgo Panigale non e’ soddisfatto della sua prestazione, che chiude la stagione nel peggiore dei modi: “ovviamente è un modo frustrante e deludente di finire la stagione” – ha dichiarato Stoner, ed ha aggiunto – “ci sono stati diversi alti e bassi quest’anno e purtroppo abbiamo finito con uno “basso”. D’altro canto abbiamo imparato qualcosa che ci servirà per la prossima stagione. Abbiamo usato questa strategia per due anni e non abbiamo avuto problemi fino ad oggi quindi diciamo che è meglio sia successo qui piuttosto che nella prima gara del prossimo anno in Qatar! La cosa importante è che dopo due vittorie in Australia e in Malesia abbiamo dimostrato di essere competitivi anche qui a Valencia e che abbiamo capito di avere tutte le possibilità di esserlo anche il prossimo anno, se durante l’inverno continueremo a lavorare bene. Adesso non vedo l’ora di cominciare i tre giorni di test e poi di potermi dedicare, nei due mesi successivi, all’allenamento, cosa che non ho potuto fare al 100% da lungo tempo. Sappiamo che la prossima sarà una stagione impegnativa ma siamo fiduciosi di poter tornare a lottare per le prime posizioni”.