Casey Stoner, il “devastatore” della MotoGP

Casey Stoner, il "devastatore" della MotoGP

da , il

    casey stoner

    Lo hanno soprannominato “Bastoner” per la sua costanza di risultati, talenti in pista e capacità di “suonarle” agli avversari.

    Che Casey Stoner sia stato il genio della lampada del 2007 desmodromico è ora, praticamente, una certezza. Che la casa di Borgo Panigale continui a prodursi in complimenti ed elogi verso il ragazzino australiano…beh, anche in questo caso siamo di fronte, ormai, alla routine!

    Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Corse, nei giorni scorsi si è lanciato in un’affermazione senza precedenti: “Casey Stoner non ha vinto il Mondiale. Lo ha devastato!” Il Claudio di Borgo Panigale continua: “Casey è stato il protagonista di una stagione a dir poco strabiliante. E’ riuscito a rendere al massimo su tutti i tracciati senza commettere alcun errore.

    Claudio Domenicali ha ragione. Casey Stoner ha dimostrato di essere un pilota con un manico incredibile, talento da vendere, freddezza da veterano e sangue freddo, e la vittoria del Mondiale è più che meritata.

    Consiglieremmo solo una cosa… rivedere il Mondiale 2005, se proprio non si vuole gettare l’occhio troppo indietro.

    Sicuri che solo Stoner sia stato capace di “devastare” un Mondiale?