Casey Stoner ricoverato in ospedale: “Ho problemi ai reni”

Casey Stoner è stato ricoverato in ospedale per un problema renale. L'australiano si stava riprendendo dopo l'infortunio rimediato durante la 8 ore di Suzuka corsa a Luglio.

da , il

    Continua il periodo nero di Casey Stoner. L’ex campione della MotoGP, dopo la brutta caduta rimediata a Luglio alla ’8 Ore di Suzuka’ e la conseguente frattura di tibia e scapola dovuto ad un guasto all’acceleratore della sua Honda CBR-RRW, è finito nuovamente all’ospedale. L’australiano, secondo quanto postato sulla sua pagina ufficiale di Facebook, è stato ricoverato per un problema ai reni dopo che era intento a fare una pedalata in bicicletta. Continua dunque il periodo difficile per l’australiano già intento a recuperare dai suoi guai fisici. Ecco cosa è successo al talentuoso collaudatore della Honda.

    Stoner in ospedale

    “Mentre andavo in bicicletta ieri mattina ho vomitato – ha spiegato Casey sulla sua pagina di Facebook- avevo mal di schiena tutto il giorno e ora sono in ospedale con problemi renali! Voglio solo aggiungere che la bicicletta non ha causato i miei problemi renali, mi è capitato di essere fuori in bici quando è iniziato tutto”. Attualmente non sembra che al pilota abbiano riscontrato gravi problemi ma i medici hanno deciso di tenere sotto osservazione l’australiano e sicuramente nei prossimi giorni avremo notizie più dettagliate sullo stato fisico dell’ex ducatista. Prima la frattura di tibia e scapola durante la ’8 ore di Suzuka’ ora questo problema renale che stanno mettendo sotto pressione il collaudatore della HRC Honda.

    Riabilitazione post incidente

    Ricordiamo inoltre che Casey Stoner arriva dal brutto infortunio rimediato con la sua Honda CBR-RRW mentre sfrecciava a 200 km/h: “Non ho avuto abbastanza tempo per azionare la frizione, quando sono riuscito avevo troppa velocità per evitare l’impatto”, dichiarò a caldo Stoner dopo la caduta. La Honda cercò di capire il problema e confermò il guasto meccanico all’acceleratore della moto. In quel giorno di Luglio Stoner ruppe sia la tibia che la scapola e ora, a due mesi di distanza, il problema renale che ha messo ulteriormente ko il pilota.