Casey Stoner: Twitter rivela la foto della sua caviglia malconcia

da , il

    MotoGp Indianapolis, il sabato prima della gara

    Dopo l’infortunio patito in occasione delle qualifiche del GP USA di Indianapolis di settimana scorsa, Casey Stoner cerca di recuperare le forze in vista del weekend di Brno in Repubblica Ceca. Il due volte campione del mondo, come ci testimoniano le foto tratte dal suo profilo twitter, ha compiuto un vero e proprio miracolo nel correre e addirittura sfiorare il podio negli States.

    In tanti avranno difficoltà a dimenticare il comportamento che sta tenendo Casey Stoner durante quello che, secondo le sue stesse dichiarazioni, sarà il suo ultimo anno su di una moto. Si tratta del professionismo più estremo visto nel mondiale dei Gran Premi. Teoricamente parlando un campione del mondo in ritiro a fine stagione non avrebbe dovuto neanche correre se si considera la condizione della sua caviglia danneggiata durante le qualifiche. Il bollettino medico dice “ danneggiamento del tendine della caviglia più varie microfratture “, e per guidare una moto di quel tipo gli spostamenti da fare in sella, soprattutto per come guida il Canguro Mannaro, non sono pochi.

    Eppure è stato li, partendo dalla seconda fila ed arrivando quarto, a dare del filo da torcere proprio a quell’Andrea Dovizioso in grande spolvero sulla sua Yamaha non ufficiale. Un intera gara di sorpassi e controsorpassi che lo hanno portato al limite della resistenza, ma lui non ha mollato. È riuscito a stare davanti a Bradl e Bautista, arrivando quarto per una manciata di secondi. Lo spettacolo che abbiamo visto durante la gara di Indianapolis lo dobbiamo in gran parte a lui.

    Le sue ultime dichiarazioni sono: “Dopo il difficile fine settimana di Indy, non sono troppo ottimista per Brno. Nella caduta nelle qualifiche ho riportato serie lesioni alla caviglia destra, ma siamo stati fortunati perché Indy è un circuito con una prevalenza di curve a sinistra e questo mi ha permesso di non caricare troppo peso sulla caviglia destra, Anche se ho sofferto molto nei pochi cambi di direzione presenti. La pista di Brno invece presenta molti cambi di direzione e molte curve a destra e sarò costretto ad appoggiare il peso su questa parte. So che mi aspetta un weekend difficile e mi dispiace molto: Brno è un circuito che mi piace perché è veloce e scorrevole. Cercherò di riposare al massimo questa settimana nell’attesa di sapere come mi sentirò venerdì, quando dovremo scendere in pista per le prime libere.”

    Si complica sempre di più la rincorsa al terzo iride: oltre ai problemi fisici, Stoner si ritrova un Pedrosa forte e cosciente dei propri mezzi come non mai oltre ad un Lorenzo impressionante per costanza e velocità. Toccherà correre in difesa cercando di limitare i danni per cercare di presentarsi a Misano in condizioni migliori. A sette gare dal termine del campionato (e dal ritiro dalle corse) con un ritardo di 39 punti da Lorenzo, le speranze di riconferma mondiale si sono molto assottigliate ma un combattente come il canguro di Southport non mollerà facilmente.

    ALEX DIBISCEGLIA E LEONARDO SABATO