CHI GUIDA NON BEVE. Parola di Valentino

CHI GUIDA NON BEVE

da , il

    valentino rossi champagne

    D’ora in poi, gli alcolici serviranno solo per festeggiare.

    Il tema della sicurezza interessa sempre più da vicino il mondo giovanile e le autorità stanno cominciando a muoversi seriamente per cercare di fermare la dilagante piaga delle vittime del sabato sera.

    La guida in stato di ebbrezza rappresenta oggi la prima caus di mortalità giovanile. E’ chiaramente una situazione tragica che va risolta al più presto.

    Per cercare di mettere un primo mattone (anche se è da tanto che si discute del problema…), i Ministri Melandri e Amato, sostenuti anche dalle associazioni delle discoteche e dai produttori di alcolici, hanno deciso di battere i pugni sul tavolo.

    Ha preso vita, così, un codice etico, il cui testimonial d’eccezione sarà proprio Valentino Rossi, maestro di velocità e di comunicazione.

    Il concetto da inculcare nelle teste (talvolta incoscienti) dei ragazzi sarà semplice e univoco: “Chi guida, non beve”.

    Encomiabile.

    Ma…servirà?

    O servono altri rimedi? Di che tipo?