Cina: Bridgestone, è allarme graining?

da , il

    BRidgestone

    Secondo le indicazioni che vengono dalla Cina, nella prima giornata di libere le gomme Bridgestone avrebbero sofferto in modo eccessivo di graining, tanto da far suonare più di un campanello d’allarme tra i team con le gomme giapponesi.

    Non deve, infatti, ingannare il miglior tempo di Wurz. In particolare, sembra che l’anteriore sinistra – gomma maggiormente sollecitata nell’impianto disegnato da Tilke – abbia sofferto di graining in modo più che evidente.

    Dalla Bridgestone ammettono il problema. Ma rassicurano.

    Al momento la pista è ancora poco gommata ed è del tutto plausibile che fenomeni del genere possano accadere. La speranza dei giapponesi, perciò, è che non si verifichino altre precipitazioni e che la pista, evolvendosi, possa gommarsi a sufficienza per rendere le sue caratteristiche compatibili con le mescole che sono stati portate a disposizione dei team.

    In ogni caso, i tecnici assicurano che il problema si è determinato soprattutto con la mescola più morbida e che la gomma dura già da delle garanzie maggiori sulla lunga percorrenza.

    Staremo a vedere.

    Resta solo un’ora di libere che si preannuncia ad alto rischio pioggia. Poi le qualifiche. Ma per quel momento la sceltà dovrà già essere fatta.

    Scelta che potrebbe rivelarsi persino vana se poi, sempre dando retta ai meteorologi, dovesse venire giù pioggia per tutta la domenica…

    E a quel punto, altro che graining: per i gommati Bridgestone si preannuncia un naufragio!