CIR Rally del Salento 2017: Peugeot domina e allunga in classifica generale

La cronaca e il resoconto del Rally del Salento, quinta prova del campionato italiano Rally CIR. La Peugeot ha vinto e allungato in classifica con Andreucci. Buon secondo posto di Campedelli con la Ford, ko di Scandola con la Skoda.

da , il

    CIR Rally del Salento 2017: Peugeot domina e allunga in classifica generale

    La Peugeot di Paolo Andreucci vince e convince nel CIR Rally del Salento 2017. Il nove-volte campione italiano, leader della classifica tricolore, è riuscito ad imporsi in dieci delle quattordici prove salentine, chiudendo in testa sia Gara-1 che Gara-2. Un successo totale che, unito al coefficiente di 1,5 dell’evento salentino, ha spinto il pilota italiano sempre più in vetta alla graduatoria generale. Sul podio pugliese sono salite anche le due Ford Fiesta di Campedelli e di Rusce. Weekend amaro per Umberto Scandola. L’alfiere della Skoda ha commesso un errore nella PS2 del secondo giorno e ha dovuto alzare bandiera bianca. Per il pilota veronese uno stop inaspettato che sicuramente peserà nell’economia del campionato. Nella classifica del tricolore, Andreucci si è portato a quota 64.5 punti. Campedelli è salito in seconda posizione e ha ora un ritardo di 12,5 punti dalla vetta. Scandola è scivolato a 25,5 lunghezze da Andreucci. Anche nel campionato costruttori la Peugeot può festeggiare per essersi portata a +34 sulla Skoda.

    Sul podio del Rally del Salento, Paolo Andreucci è parso soddisfatto del risultato ottenuto: «Temevamo molto questo Rally perchè qui in passato non avevamo mai fatto gare memorabili – ha spiegato il pilota italiano – siamo contenti di esserci sbagliati ed essere stati bravi a cogliere il successo. La prossima tappa sarà a San Marino, su terra, dove l’anno passato non abbiamo fatto bene. Dobbiamo prepararci al meglio perchè potrebbe risultare decisiva per il proseguo del campionato».

    Classifica CIR Rally del Salento

  • 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) in 1.56’30”4;
  • 2. Campedelli-Ometto (Ford Fiesta) a 39”8;
  • 3. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta) a 3’53”0;
  • 4. Andolfi-Mangiarotti (Abarth 124 Rally) a 11’39”9;
  • 5. Canzian-Nobili (Renault Clio) a 11’40”5;
  • 6. Gilardoni-Bonato (Renault Clio) a 13’11”8;
  • 7. Rovanpera-Pietilainen (Peugeot 208 T16) a 14’17”1;
  • 8. Mattonen-Taglienti (Mitsubishi Evo IX) a 17’45”2;
  • 9. Montagna-Quarta (Citroen C2 VTS) a 18’18”0;
  • 10. Rosso-Bassignana (Renault Twingo) a 24’49”1.
  • Anteprima CIR Rally del Salento 2017

    Andreucci Peugeot Cir 2017

    Nel fine settimana si correrà la 50^edizione del CIR Rally del Salento 2017. Il team Peugeot Sport Italia sarà in pista con il veterano Paolo Andreucci. Il nove-volte campione italiano, leader della classifica tricolore, proverà ad allungare sulla concorrenza al titolo. Umberto Scandola e Simone Campedelli sono in scia e distanti solo pochi punti dalla vetta. In Puglia sarà vera bagarre, come ha spiegato lo stesso Andreucci prima dell’inizio del Rally del Salento: “questa è una gara un po’ diversa rispetto a quelle tipiche su asfalto – ha analizzato il pilota – le strade sono strette, ci sono muretti a secco e tipiche curve a gomito. Bisogna prestare molta attenzione altrimenti si rischia di sbagliare. Nella classifica generale siamo davanti, ma i diretti inseguitori sono molto vicini”. Paolo Andreucci, leader del campionato con 37.5 punti, ha sei punti di vantaggio sulla Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola e 6.5 sulla Ford Fiesta R5 di Simone Campedelli. Il Rally del Salento ha un coefficiente di 1,5 e dunque potrebbe essere decisivo per le sorti del campionato. Anche nella classifica costruttori è grande bagarre tra la Peugeot e la Skoda. Il gap è di 8.5 in favore della Casa del Leone. Il Rally del Salento non è nel calendario del campionato Junior e dunque non ci saranno in pista gli equipaggi più giovani.

    Programma CIR Rally del Salento

    A Serra di Giuggianello si svolgerà lo shakedown del Rally del Salento. A partire dalle ore 09.00 di Venerdi, i piloti iscritti testeranno le rispettive vetture in vista dell’inizio delle ostilità. Alle ore 20.00 il Rally partirà a Lecce per la prima prova speciale che terminerà a Muro Leccese. Sabato mattina, dalle ore 09.00, si accenderanno i motori e si svolgeranno ben otto prove speciali. La prova Martignano, che si ripeterà tre volte, Santa Cesarea e Miggiano – 2 volte ciascuna – e il gran finale a La Conca. Quest’ultima speciale varrà come super prova speciale in circuito. Domenica si svolgerà Gara-2 e verrà decretato il vincitore del Rally del Salento 2017. La partenza è prevista alle ore 06.30. Dopo aver disputato per tre volte le speciali di Specchia e di Giuggianello, il Rally si sposterà alle ore 16.40 a Lecce per il gran finale in piazza Mazzini.