Circuiti Formula 1 2008: Hockenheim, Germania

scheda circuito di hockenheim dove si corre il gran premio di germania dopo la sancita alternanza con il nurburging

da , il

    La Formula 1 torna ad Hockenheim, quello nuovo, dopo un anno di assenza ed in virtù della nuova spartizione ad anni alterni tra la pista della Foresta Nera e quella del Nurburgring.

    IL NUOVO. Il nuovo Hockenheim, dicevamo, quello del post 2002, non ha nulla a che spartire con il vecchio tracciato tutto rettilinei, spezzati solo da qualche chicane. Quel tipo di configurazione era divenuta troppo inadatta per la F1 moderna, tanto che Ecclestone ha messo in mano al suo Hermann Tilke di fiducia le sorti della pista, facendola diventare più godibile per il pubblico sia televisivo che sugli spalti a costo di omologare al già visto, un qualcosa dalle caratteristiche uniche ed inimitabili.

    IL VECCHIO. Di quello che fu, adesso resta il rettilineo di partenza, la prima svolta a destra ed il Motodrome nella parte finale. Proprio il Motodrome rappresentava una delle sfide più interessanti per i piloti che si trovavano a guidare in un tratto da alto carico, con una vettura assettata per una pista velocissima.

    NUMERI. Il nastro d’asfalto misura 4,574 km da percorrere 67 volte per una distanza totale di 306,458 km. Le curve sono 17 e si dividono tra 10 a destra e 7 a sinistra. Il record sul giro appartiene a Kimi Raikkonen con la McLaren del 2004. Il finlandese fece fermare il cronometro sull’ 1:13.780

    AMARCORD. Un Gran Premio di Germania storico per i ferraristi è stato quello del 1994 quando Gerhard Berger interruppe un lunghissimo digiuno di vittorie portando per primo al traguardo il V12 della sua Rossa di Maranello. Quello fu anche l’anno in cui Verstappen rischiò di uscire arrostito dalla sua Benetton dopo un pit stop letteralmente “rovente”…