Come seguire il Mondiale di Motocross in TV e sul PC

In questo articolo presentiamo degli utili consigli per seguire il Mondiale Motocross in tv e sul personal computer

da , il

    mondiale motocross

    Il campionato mondiale di Motocross è stato istituito ufficialmente nel 1957 dalla FIM, sostituendo il precedente campionato Europeo ed inizialmente riservato alle motociclette da 500cc di cilindrata riunite in un’unica categoria. Successivamente, dal 1962, il campionato è stato allargato anche ad una seconda categoria, riservata a motoveicoli di minor cilindrata, a 250 cc e successivamente nel 1975 venne aggiunta anche la classe 125cc. Per quanto riguarda la copertura televisiva, gli appassionati possono seguire le evoluzioni dei loro beniamini su Sportitalia, mentre sul web le opportunità di streaming sono innumerevoli.

    La copertura televisiva del Motocross

    mondiale motocross 2

    Per gli amanti del Motocross la copertura televisiva dell’evento è garantita da almeno due reti in chiaro. Di solito, si comincia alle 12:00 di domenica con il live MX 2 su Sportitalia, mentre alle 13:00 Eurosport 2 mostrerà la gara 1 MX 1; alle 15:00 gara 2 MX 2 in diretta su Sportitalia e per finire alle 16:00 il main event MX 1 su Eurosport 2. Inoltre, tutte le prove sono visibili anche sul canale satellitare Sportitalia SKY 225 e sul digitale terrestre D Free di Sportitalia.

    Il motocrosso su Rai e Mediaset

    motocross 2011

    Come tutti sanno, la Rai è impegnata sul fronte motori sul campionato di Formula 1 mentre la redazione sportiva di Mediaset si dedica da ormai parecchi anni alla trasmissione del mondiale a due ruote della MotoGP. E’ anche per questo che l’attenzione verso il mondiale di Motocross è riservata a dei servizi giornalistici nelle rubriche di Italia 1 Sport e Rai Sport e in Sportitalia Motorzone.

    Lo streaming sul web

    mx 1 motocross

    Dal 2004, il motocross ha subito dalla FIM un cambiò le regole che ha portato all’introduzioni di motori a quattro tempi e cambiando nome alle categorie motociclistiche in MX1, MX2 e MX3, in ordine decrescente di cilindrata. Anche per questo la disciplina sportiva in questione ha attirato l’attenzione di molti internauti e della fruizione degli eventi tramite lo streaming dal web. A partire da rojadirecta e myp2p, sulla rete si trovano una miriade di canali stranieri, comunque illegali, che propongono la visione dell’evento motociclistico.

    Se si volesse continuare as approfondire la conoscenza del mondo delle due ruote si potrebbe trovare interessante, la lettura dei seguenti articoli:

    Ducati: i 10 modelli più belli della storia

    Valentino Rossi facebook: pagina ufficiale e gruppi fan

    Minimoto cross: l’evoluzione delle gare tra i prodotti cinesi e Polini