Danica Patrick: niente Formula 1 fino al 2013!

Danica Patrick non correrà in Formula 1 per i prossimi 3 anni

da , il

    Danica Patrick, la sexy pilotessa della Indycar americana non sarà in Formula 1 almeno per altri 3 anni. Facciamocene una ragione. Peccato. Peccato soprattutto perché l’occasione era ghiotta. Caso più unico che raro nella storia della disciplina, infatti, ci sono ben 5 squadre al debutto ed in cerca di piloti che sappiano coniugare talento ed interesse mediatico. Una di queste è addirittura orgogliosamente americana. Insomma, la condizione era perfetta per la 27enne del Wisconsin, prima pilotessa della storia a vincere una gara del campionato Indycar che ha deciso di prolungare la propria avventura oltreoceano.

    DANICA PATRICK. L’america è il suo mondo. In tutti i sensi. Lì Danica Patrick ha trovato la credibilità per diventare pilota prima che “donna pilota”. In Europa non è mai stato così. Non solo, visto che i presupposti c’erano, la ragazza ha pensato bene di diventare anche un sex symbol e fare scorpacciate di popolarità con foto osé e calendari dove appare semi nuda. Buon per lei. Ripeto, in Europa difficilmente avrebbe avuto la stessa fortuna. Ora che la propria fama è consolidata, in molti pensavano fosse pronta al gran balzo in Formula 1.

    FORMULA 1. Lo sperava innanzitutto Bernie Ecclestone. In generale un po’ tutto il movimento che, risentendo della crisi, avrebbe accolto ben volentieri un personaggio del calibro della Patrick. I pezzi, poi, combaciavano alla grande se si considera che dal 2010 debutterà in Formula 1 un team 100% a stelle e strisce che ha più volte fatto sapere di voler schierare in griglia due piloti americani. Non sempre, però, le cose vanno come sembra più scontato che sia. Danica Patrick, classificatasi terza alla ultima 500 miglia di Indianapolis, ha rinnovato per altri 3 anni il contratto che la lega alla Honda in Indycar. Nel 2013 avrà 30 anni. Troppi per pensare di arrivare in Formula 1. Ancora giusti per scattare qualche foto sexy e far girare la testa agli americani.

    Foto: www.cnn.sportillustratede.com