Daniel Pedrosa cerca la doppietta al Sachsenring

daniel Pedrosa vuole ripetere la grande gara del 2007 al Sachsenring

da , il

    Il destino di Daniel Pedrosa e’ quello di non essere mai al centro dell’attenzione. Dopo le vittorie delle ultime due gare di Casey Stoner e la sua Ducati, sembra essere l’australiano l’avversario numero uno per Valentino Rossi. Ma forse tanti si dimenticano che al primo posto in classifica c’e’ il pilotino di Barcellona, che non sara’ imbattibile nei testa a testa, ma ha raggiunto una continuita’ di risultati invidiabile.

    Daniel Pedrosa e’ molto ottimista per la prossima gara in Germania al Sachsenring, dove nel 2007, ha vinto dominando la gara dal primo all’ultimo giro: “il Sachsenring è un tracciato molto lento. Molte delle curve non sono affatto veloci. La mia sezione preferita è quella finale, abbastanza veloce. C’è sempre una buona atmosfera qui con molti fans, e il riasfaltamento dell’anno scorso ha migliorato di molto la pista che prima era piena di buche. Il set-up è davvero difficile qui perchè la gara è lunga e perciò c’è bisogno di avere una gomma più dura del normale sulla parte sinistra della ruota. La guida deve essere molto pulita, e non puoi muoverti molto sulla moto come sulle altre piste“.

    La Honda RC212V e’ in questo 2008 una moto velocissima e da Tokio non smettono di sviluppare il progetto Motogp in corso. Il motore a valvole pneumatiche cha ha utilizzato Nicky Hayden ad Assen, salvo qualche “problemino” riguardo i consumi, si e’ dimostrato velocissimo, tanto che il pilota americano e’ riuscito a tenere il passo del compagno di squadra per tutta la gara: cosa che non era mai successa nelle gare precedenti. Quindi il nuovo motore, quando sara’ piu’ affidabile, potrebbe essere l’arma vincente di Tokio per tornare alla vittoria della Motogp.