Daniel Pedrosa passa a Bridgestone, Michelin risponde: “Non importa”

Daniel Pedrosa dice addio alle Michelin

da , il

    Lo spot commercial Michelin va ora aggiornato.

    Le prove MotoGP 2009 per Daniel Pedrosa iniziano a 5 gare dalla fine del Campionato 2008, sul circuito americano di Indianapolis.

    Nuovo motore, nuovi penumatici… nuova vita?

    Si possono solo immaginare i pensieri di Daniel Pedrosa e del suo Manager Alberto Puig in questa fine di Campionato miseramente naufragato sotto tante piccole cause che, aggregate, hanno fatto sì che Pedrosa uscisse prematuramente dalla corsa al Titolo.

    E’ anche vero che il pilota spagnolo, con uno sforzo erculeo, potrebbe ancora fare un pensierino, ma le strategie Honda hanno bloccato qualunque movimento d’ ali del pilota di Sabadell per tre ragioni:

    • 1

    la casa alata ha capito di essere ormai fuori dai giochi per il 2008

    • 2

    la stessa casa alata sa di essere indietro per il 2009

    • 3

    l’ ala dorata prova a recuperare tempo anticipando lo sviluppo della nuova RC-21x V in pista il prossimo anno.

    Daniel Pedrosa ha quindi deciso di dire addio anzitempo alla Michelin rompendo un rapporto che, on la Honda, andava avanti da tempo immemore.

    Un capriccio dello spagnolo?

    O forse, più maliziosamente, una strategia Honda per produrre una moto competitiva senza rompere definitivamenbte con la Michelin (addossando tutta la volontà di cambiamento sulle spalle del pilota)?

    Non è dato saperlo.

    La Michelin, comunque, non se ne cura.

    Questa è, almeno, l’ immagine che vuole veicolare Jean Philippe Weber, il Direttore Reparto Corse che non nasconde il dispiacere del passaggio di Pedrosa alla concerrenza, ma nemmeno si nasconde dietro a un dito affermando che non ci siano problemi tecnici si suoi pneumatici.

    ?Purtroppo sono cambiate un pò di cose – dice Weber – Prima del Gran Premio del Sachsenring eravamo in testa al campionato e ora siamo delusi, è ovvio. Dobbiamo lavorare al meglio con i piloti che seguiamo. Sono tutti motivati e pronti a dare il 100% in pista. Con Nicky Hayden, Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo, James Toseland e Colin Edwards abbiamo un buon rapporto e dobbiamo dare il massimo con le gomme.?

    Come a dire “Caro Dani, ci sono 5 grani piloti. Non abbiamo bisogno di te per andare avanti.“