David Coulthard: in Ungheria la Ferrari ha cospirato contro Massa

Secondo David Coulthard in Ungheria la Ferrari ha complottato contro Massa e non hamesso apposta la benzina nel suo serbatoio per favorire Kimi Raikkonen

da , il

    David Coulthard: in Ungheria la Ferrari ha complottato contro Massa! Perché no?

    Nella conferenza stampa di ieri, in apertura del weekend del Gran Premio di Turchia, è avvenuto un curioso fatto tra David Coulthard e Felipe Massa che, assieme a Kovalainen ed Heidfeld, erano presenti all’incontro con i giornalisti.

    Interrogato dall’alto della sua esperienza in F1 e in McLaren, sulla rivalità tra Alonso ed Hamilton, David Coulthard ha tirato fuori un’inquietante interrogativo che nel Gran Premio di Ungheria ha coinvolto, invece, i piloti della scuderia del Cavallino:“Come è mai possibile che una squadra come la Ferrari possa dimenticarsi di mettere benzina nella macchina di Felipe Massa? (grossa risata) E’ chiaro che lo hanno fatto apposta perché volevano penalizzarlo e favorire in questo modo Kimi Raikkonen nello sprint finale per la lotta al mondiale. Come facciamo noi dal’esterno a sapere che non c’è stato una cospirazione?”

    Felipe Massa, tranquillo e sicuro che una cosa del genere non possa avere un minimo di fondatezza gli ha replicato:“Ti assicuro che è stata un’incompresione, non è stato fatto di proposito”.

    E Coulthard con una bella risata gli ha di nuovo ribattuto:“Un’incomprensione bella fondamentale! Io resto del parere che hanno cospirato contro di te per favorire Kimi. Comunque. Buona fortuna!”

    L’ipotesi del pilota scozzese è più divertente che affascinante. Come lo stesso Coulthard aveva fatto notare, un team favorisce un pilota o l’altro soprattutto nel momento in cui, prima della gara, decide chi dovrà partire con più benzina e fermarsi un giro dopo rispetto a chi parte più leggero e si ferma un giro prima. In questo caso si ha chiaramente un favorito. Quanto all’episodio ungherese, basti pensare che Felipe Massa neanche doveva farlo quel giro in più che si è reso necessario solo per colpa di un suo errore nel tentativo precedente.

    Visto che Coulthard parla di complotti, comunque, l’unica cosa che ci viene in mente è che sia stato un po’ imbeccato dall’amico Ron Dennis col tentativo di mettere un po’ di tensione anche nel box Ferrari. Massa e Raikkonen non si amano di certo. Ma in Ferrari vige l’obbligo dell’armonia al di sopra di tutto e tutti e questo equilibrio precario potrebbe essere facilmente destabilizzato. Sicuramente il brasiliano, dopo l’avvertimento del pilota Red Bull starà più attento a quello che gli accade intorno…