Davide Brivio: “La Yamaha M1 2009 non è pronta”

Davide Brivio non è convinto sulla possibilità della Yamaha M1 2009 di essere già al top della forma per la prima gara di Campionato Mondiale MotoGP

da , il

    Manca ormai poco più di un mese all’ inizio ufficiale della stagione MotoGP 2009.

    Pare che, come si è visto anche in SBK nei test che hanno preceduto la prima gara, che non tutti sono al 100%.

    Tra questi potrebbe esserci la Yamaha M1, secondo Davide Brivio.

    La Yamaha M1 è quasi pronta.

    Quasi.

    A sostenenrlo è il team manager di Valentino Rossi, Davide Brivio, che in vista dell’ inizio del Campionato rivela le ultime sensazioni prima dei test di Jerez, gli ultimi test prima del semaforo verde della MotoGP 2009.

    Ha brillato, ma non troppo, la Yamaha M1 durante gli ultimi test in cui la Ducati e Casey Stoner (e anche Nicky Hayden durante la prima giornata) hanno fatto ilbello e il cattivo tempo accaparrandosi tutti i migliori risultati e tempi e dimostrando che la Ducati c’è e ci sarà per tutta la stagione 2009.

    Nuova elettronica per la Yamaha M1, nuovo motore e alcune altre novità non bastano ancora per trasformare la moto di Valentino Rossi in una macchina da guerra.

    A Losail, al M1 ha dimostrato di aver ancora qualcosa da correggere.

    Non siamo ancora pronti per la prima gara in Qatar – ha detto Davide Brivio - ma abbiamo ancora l’appuntamento di Jerez de la Frontera. Avremo più o meno un giorno intero seguito da mezza giornata per provare“.

    Il team manager italiano ha poi aggiunto: “Sarà importante controllare la moto e l’elettronica nel prossimo test. Sicuramente il Qatar non è il nostro circuito favorito, ma speriamo di essere pronti“.

    Quello che è certo e che in Yamaha sanno fin troppo bene è che, in una stagione come quella 2009 in cui la concorrenza è spietata, occorre essere vincenti fin da subito e partire con il piede giusto.

    Questo è quello che la Yamaha intende fare. Bisogna capire solo se e come riuscirà a farlo.