Diamanti: un regalo (non) da Formula 1…

da , il

    McLaren diamanti Mercedes Steinweitz

    Arriva il Natale, siamo tutti più buoni. Ed è giunto il momento di sfatare alcuni secolari luoghi comuni. Prendiamo a pretesto la McLaren Mercedes e Kimi Raikkonen, una volta uniti… e ormai separati!

    Chi l’ha detto, quindi, che un diamante è per sempre?

    Guardate questo volante della McLaren. Ve lo ricordate? Risale ai festaggiamenti per i 40 anni del team, celebrati nella stagione appena conclusa.

    Con tutto l’amore del mondo Ron Dennis lo aveva regalato a Kimi Raikkonen per convincerlo a restare nell’abitacolo della sua macchina ma il finlandese se n’è andato lo stesso! Che smacco, penserebbe qualcuno… Tutto è da dimostrare se Kimi abbia davvero gradito o meno il regalo.

    Comunque, per fortuna dell’industria del lusso tra un pilota di F1 ed una donna ce ne passa. Per cui non è ancora detta l’ultima parola, anzi!

    Continua a vele spiegate la celebre campagna Steinmetz.

    Una fantastica idea regalo per il Natale 2006 sarà questa: far incastonare nel volante della propria compagna un bel diamante, o anche più d’uno, firmato Steinmetz… ovviamente!

    Sia chiaro, in questo modo non è garantita la fedeltà della vostra compagna. Ma è sicuri che comincerà a trattare con più cura la sua vettura. E non è poco considerando quanto – normalmente – il gentil sesso trascuri quel genere di pulizia, lasciandolo amabilmente fare agli incolpevoli mariti/fidanzati nei ritagli di weekend.

    Tornando, in chiusura, ai luoghi comuni e proverbi è d’obbligo adesso citarne uno che non muore mai. Neanche stavolta.

    Donne e motori son gioie e dolori! Eh sì. E facendo come regalo un diamante in una vettura aumenta e moltiplica la sua efficacia: perché oltre alla gioia della donna c’è quella della macchina e oltre al dolore dell’uomo quello del… portafoglio!