Ducati: Casey Stoner soddisfatto della Desmosedici

A Valencia si è conclusa ieri la tre giorni di test in vista del motomondiale MotoGP 2010: il più veloce in pista è stato Casey Stoner con la Ducati Desmosedici; assenti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

da , il

    A Valencia si è conclusa ieri la tre giorni di test in vista del motomondiale MotoGP 2010: il più veloce in pista è stato Casey Stoner con la Ducati Desmosedici; assenti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

    Casey Stoner conferma l’ottimo stato di forma suo e della Desmosedici. L’australiano ha fatto registrare il giro più veloce dell’ultima giornata di test MotoGP a Valencia (cronometro fermo sul tempo di 1:31.900).

    Dietro di lui Dani Pedrosa (Honda). Terzo Nicky Hayden (Ducati).

    Assenti i i piloti del Team Fiat Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, e quelli del Team Monster Yamaha Tech3, Ben Spies e Colin Edwards.

    Abbiamo capito un po’ meglio la moto, aiutati anche dalle condizioni meteo davvero fantastiche,” ha dichiarato Casey Stoner al termine del test, “Sono soddisfatto di questi tre giorni e di come si comporta la moto con le nuove caratteristiche, adesso riusciamo ad avere molta più trazione in uscita di curva. E’ anche bello andare in vacanza fisicamente a posto, senza infortuni dai quali dover recuperare, come era successo nei due anni passati, e poter pianificare l’allenamento per essere in forma per l’inizio della prossima stagione.”

    Anche l’altro pilota del Team Ducati Marlboro, Nicky Hayden, ha espresso la sua soddisfazione per le prestazioni ottenute nei test: “Oggi dovevamo trovare delle conferme e penso che abbiamo trovato le risposte che cercavamo. Mi piacciono le novità che abbiamo introdotto, la resa del motore è sicuramente più progressiva anche se dobbiamo ancora trovare le regolazioni più adatte,” ha commentato, “Oggi ho abbassato il mio tempo di un paio di decimi anche grazie alla nuova gomma Bridgestone che va molto bene. Ma sono contento, credo che siamo sulla buona strada, sono stati tre giorni molto importanti e penso che nei prossimi test saremo pronti a fare meglio e ad avvicinarci ancora di più ai tempi dei migliori.