Ducati GP06 non va in pensione!

La Ducati GP06 non va in pensione

da , il

    mamola schumy

    La pensione? Può aspettare.

    Che non passi neppure per l’anticamera del cervello che la vecchia mille di Borgo panigale che ha macinato chilometri su chilometri nella passata stagione del Campionato del Mondo possa essere relegata ad una statica tecadi museo.

    Con enorme disappunto e grande coraggio, Randy Mamola, scherzosamente, parla del reimpiego delle risorse con qualche anno di età. Ecco la sua soluzione.

    Guiderò ancora la mille – dice uno dei californiani più veloci di tuttii tempi, che oggi si trova a Madonna di Campiglio per la settimana bianca del Wroom 2007 – perché la Ducati è troppo impegnata a produrre le nuove GP7 per il team interno e per la squadra satellite di D’Antin. Il progetto di preparare una GP7 anche per me, comunque, c’è ed è anche molto bello.”

    Chi l’ha detto che le nuove leve devo togliere dalla circolazione le vecchie? E così Randy Mamola, con la “compassata” ma potentissima GP06 990cc, scarrozzerà VIP e meno VIP lungo le piste del motomondiale per la stagione che verrà.

    Un ottimo reimpiego, che porterà alto al bandiera Ducati e la bellezza della Rossa nel mondo.

    Scomoda dite? Una Valeria Marini non ve la vedete proprio come passeggera della GP06?

    Niente paura, si è pensato anche a questo. L’asso nella manica è, questa volta, Alan Jenkins,aerodinamicopensionatosi dalla Formula1 e approdato con immenso gaudio alle due ruote.

    Stando a quando affermato da Mamola, l’acuto Alan avrebbe progettato la soluzione per ricavare maggiore spazo (equindi comodità) per il passeggero della Ducati 990cc.

    Mi ha detto – dice mamola di Jenkins – di aver disegnato la futura due posti con gli scarichi laterali, tipo le vecchie Ducati SS 750 di metà anni ’70. La modifica ha un senso: in questo modo Alan potrebbe posizionare la parte della sella del passeggero più in basso, il baricentro così sarebbe migliore ed io riuscirei ad andare più forte”.

    Quanti di voi non vorrebbero, adesso, essere nei panni della Marini?