Ducati MotoGP: Stoner punta su Spies

Casey Stoner non parla dell'imminente Gran Premio del Qatar, né del suo stato di forma: sarà scaramanzia, ma a pochi giorni dall'inizio del Campionato del Mondo MotoGP 2010 l'australiano del Team Ducati Marlboro preferisce concentrarsi sui suoi avversari e parla soprattutto di quella che secondo lui sarà la vera sorpresa del Motomondiale 2010: il texano Ben Spies

da , il

    Casey Stoner è pronto per il Gran Premio del Qatar. Il pilota della Ducati ha dimostrato di essere il principale rivale di Valentino Rossi nella lotta al titolo mondiale della MotoGP (in attesa di vedere come Jorge Lorenzo ha recuperato dall’infortunio alla mano destra) ma l’australiano ha anche indicato come possibile sorpresa un certo giovanotto texano arrivato quest’anno dalle derivate di serie fresco di un titolo iridato e che sta già facendo grandi cose: parla naturalmente di Ben Spies, campione del mondo in carica della Superbike!

    Casey Stoner non parla dell’imminente Gran Premio del Qatar, né del suo stato di forma: sarà scaramanzia, ma a pochi giorni dall’inizio del Campionato del Mondo MotoGP 2010 l’australiano del Team Ducati Marlboro preferisce concentrarsi sui suoi avversari e parla soprattutto di quella che secondo lui sarà la vera sorpresa del Motomondiale 2010: il texano Ben Spies.

    A mio parere Ben Spies è venuto con una mentalità molto intelligente,” ha dichiarato Stoner, “Sta prendendo le cose passo dopo passo, come un sacco di persone dicono di volere, ma non è sempre così. Sta anche pensando di non essere perfetto e quindi si sta adattando. E’ l’unico pilota, soprattutto proveniente dalla Superbike, che ha ricominciato tutto da capo. E’ veramente il modo di fare migliore per affrontare la MotoGP.

    Di cosa è capace Texas Terror lo abbiamo visto tutti nei recenti test pre-campionato, e basta pensare che ha vinto il titolo mondiale Superbike da esordiente per capire che anche la sua stagione di debutto in MotoGP potrà regalargli grandi soddisfazioni.

    Spies è uno che può fare grandi cose, si vede che è molto concentrato e molto determinato e che ha un grande futuro nella classe regina,” ha continuato il rider della Desmosedici, “Sta mostrando di essere già in gran forma, ma migliora settimana dopo settimana… E’ impressionante, ed entro la prima metà della stagione dovremmo essere in grado di vedere tutti di cosa è capace. Sicuramente è uno a cui fare attenzione!

    Stoner sembra sinceramente impressionato da Spies, ma bisogna anche ammettere che probabilmente vede nel giovane rider del team Yamaha Tech3 una possibile spina nel fianco per il favoritissimo Valentino Rossi: leggi, “più siamo a dargli fastidio, più possibilità ho io di approfittare di suoi eventuali errori”…