Ducati: Stoner e Hayden brillano a Sepang

Negli ultimi test di Sepang, oltre a Valentino Rossi e la sua Yamaha, sono stati protagonisti anche i due piloti della Ducati ufficiale: Casey Stoner e Nicky Hayden

da , il

    Nei recenti test effettuati sulla pista di Sepang e dominati dal campione del mondo in carica della MotoGP, Valentino Rossi, anche Casey Stoner e Nicky Hayden hanno migliorato i propri tempi sul giro. Infatti, la Ducati ha cercato di sfruttare al meglio la tre giorni di test malesi per cercare di colmare il gap nei confronti della Yamaha M1, anche se solo l’australiano è riuscito a confermare la seconda posizione ottenuta durante il secondo giorno, mentre l’americano è passato dalla settima all’ottava. Nonostante questo, i due ducatisti sono entrambi soddisfatti del lavoro svolto dal proprio team.

    Negli ultimi test svolti sul circuito di Sepang, Valentino Rossi ha confermato senza ombra di dubbio, il suo stato di forma smagliante in sella alla sua Yamaha. Oltre al campione del mondo della MotoGP, si sono messi in luce anche i due piloti della Ducati ufficiale: Casey Stoner e Nicky Hayden.

    Casey Stoner, soprattutto, con la sua Ducati Desmo16, è riuscito a confermare il secondo miglior tempo assoluto dei test malesi e si è detto estremamente soddisfatto del lavoro portato a termine in questo breve antipasto della classe regina 2010 che prenderà il via soltanto l’11 Aprile con il Gran Premio del Qatar.

    Infatti, il ducatista australiano ha mostrato un buon stato di forma dopo una sessione molto impegnativa dal punto di vista fisico: “siamo abbastanza contenti di queste prove. La giornata non era cominciata bene, vista la pioggia e la pista bagnata per diverse ore però, quando finalmente abbiamo cominciato a lavorare, siamo riusciti a fare dei progressi. Abbiamo migliorato la messa punto della moto lavorando soprattutto sulle regolazioni del forcellone. I tempi non sono ancora quelli che vorremmo, dobbiamo levare un altro paio di decimi con le gomme dure, ma girare con costanza in 2’01.9 e 2’02.0 è già un buon ritmo. Considerando che stiamo usando un motore diverso rispetto a quello che abbiamo avuto per tre anni, e che abbiamo vari particolari della ciclistica da regolare al meglio, direi che non ci possiamo lamentare del punto in cui siamo. C’è del lavoro da fare ma abbiamo altre due sessioni prima dell’inizio del campionato. In generale sono soddisfatto di come è andata”.

    La Ducati sta cercando, comunque, di recuperare terreno dal punto di vista delle prestazioni, nei confronti delle Yamaha di Rossi e Jorge Lorenzo e perfino il secondo centauro della Desmo, Nicky Hayden sembra contento dei progressi messi a punto dalla propria squadra, raggiungendo complessivamente l’ottavo tempo delle prove di Sepang: “sono abbastanza contento, ma avrei potuto esserlo di più. Questi due giorni sono volati e le condizioni meteo non ci hanno permesso di sfruttare al meglio le ore di pista a disposizione. In ogni caso, questa mattina, abbiamo trovato delle buone regolazioni sia per il nuovo motore che per le nuove forcelle per la pista umida. Quando siamo usciti con gli assetti da asciutto abbiamo subito migliorato rispetto a ieri, girando con costanza su un ritmo discreto, ma poi ci siamo fermati. Mi sarebbe piaciuto fare un tempo migliore, ma quando abbiamo montato le gomme nuove è ricominciato a piovere. In ogni caso sono stati test molto positivi e non vedo l’ora di tornare in pista tra due settimane per riprendere il lavoro”.