Eddie Jordan: Schumacher deve essere matto!

Eddie Jordan: Schumacher deve essere matto!

Sul ritorno di Michael Schumacher si sono pronunciati praticamente tutti

da in Formula 1 2017, Michael Schumacher, Piloti F1 2017
Ultimo aggiornamento:

    Se diamo una breve occhiata ai record fatti segnare nella storia della F1, anche senza soffermarci su ogni singola voce, il nome di Michael Schumacher salta subito all’occhio per l’intensità con cui si ripete. Anche per chi non è pratico del mondo dei motori, quando si parla del pilota tedesco, automaticamente si pensa a colui che in F1 ha vinto tutto quello che si poteva vincere, partendo dai 7 titoli mondiali. Come dire…Schummy, come te ne nessuno mai. Ma nonostante ci siano i suoi record a confermarne il talento, Michael non ha resistito…

    IL RITORNO IN F1. Forse per paura di vedersi scavalcare da qualche giovane pilota che nel giro di pochi anni avrebbe potuto annebbiare il ricordo del pluricampione, Schumacher ha deciso di rimettersi in gioco, anzi in pista, e mostrare a tutti che finché sarà in grado di entrare in una monoposto, lui lo farà. Una macchina da guerra insomma, che la passione per la F1 ha risvegliato a 41 anni suonati. Sul suo ritorno si sono pronunciati in molti, dai suoi tifosi, in parte entusiasti e in parte “feriti” per il passaggio alla Mercedes Gp, fino ai piloti che con lui prenderanno parte al Mondiale 2010. Tutti comunque ansiosi di vedere il campione di nuovo all’opera.

    EDDIE JORDAN. Il giudizio peggiore è arrivato invece da chi meno ci si aspettava, proprio a pochi giorni dal via in Bahrain. È stato infatti Eddie Jordan, colui che ha preso per mano Schumacher facendolo debuttare nel lontano 1991, a liquidare il suo ritorno con queste parole: “Michael deve essere fuori di testa per tornare in F1 a 41 anni. Non c’è possibilità che porti a casa un altro titolo iridato.” Certamente la sfida personale di Schumacher, che ha deciso di ributtarsi in mezzo alla mischia e gareggiare con piloti che potrebbero quasi essere suoi figli, non è una cosa da poco, ma Kaiser Schummy ha comunque già dato prova di essere in forma, e questo è già un buon punto di partenza.

    MICHAEL SCHUMACHER. Nel corso dei test invernali Schumacher si è comunque difeso bene, e l’inizio sembrerebbe incoraggiante. L’unica nota amara potrebbero essere i famosi problemi al collo, conseguenza di una caduta in moto, che nel corso dei 19 appuntamenti della stagione sarà pesantemente sotto sforzo.

    Nonostante tutto però, Jordan ritiene che la voglia di Schumacher di confermare il proprio talento potrebbe invece trasformarsi in una brutta caduta. Michael avrebbe dunque infranto una delle regole d’oro dello sport: bisogna sapere quand’è il momento di abbandonare la scena, e mai voltarsi indietro. “Sei tu che devi lasciare lo sport, non lo sport che devi fare fuori te” ha commentato Jordan alla BBC. “Michael si è messo in questa condizione, e potrebbe ritrovarsi triste e sentirsi respinto. Potrà vincere una gara, ma il titolo è un sogno.”

    Forse Schummy avrebbe dovuto abbandonare il palcoscenico quando era all’apice e non farvi più ritorno, come tutte le star che si rispettino…ma, anche se non aggiungerà altri record alla sua carriera, quello che è stato di certo non si cancella o tantomeno si offusca.

    584

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017Michael SchumacherPiloti F1 2017