F1 2010, Alonso: la Ferrari ora sarà forte ovunque

Nel gran premio di Monza Fernando Alonso non solo si è regalato e ha regalato alla Ferrari una splendida vittoria, ma ha riportato se stesso e il team in lotta per il titolo iridato, infondendo inoltre una buona dose di ottimismo per le gare a venire

da , il

    alonso

    La Ferrari cercava un’iniezione di fiducia e a Monza ci ha pensato Fernando Alonso a riaccendere la speranza nel cuore del team e dei tifosi. Dopo la splendida vittoria messa a segno sul tracciato brianzolo, resa possibile da un impeccabile lavoro dello spagnolo e anche dei suoi meccanici ai box, Alonso si è guadagnato la permanenza tra i contendenti al titolo iridato anche per le prossime gare. E in attesa dell’appuntamento di Singapore l’asturiano si dice sicuro della competitività ritrovata della sua vettura, che sui prossimi tracciati darà nuovamente del filo da torcere agli avversari.

    GP ITALIA F1. Monza era l’ultima chance, nonostante in casa Ferrari cercassero di convincersi del contrario, e come tale team e piloti si sono guardati bene da non commettere il minimo errore, la minima sbavatura. Impeccabile Fernando Alonso e impeccabili gli uomini al box, con un pit stop da dieci e lode che ha riportato in lotta per il titolo lo spagnolo di rosso vestito. E ora che i giochi si sono riaperti per la Ferrari e Fernando Alonso, entrambi in terza posizione nelle classifiche piloti e costruttori, anche l’umore a Maranello ha preso tutta un’altra piega.

    FERNANDO ALONSO. “Nonostante il brutto weekend di Spa, io e la Ferrari abbiamo messo a segno più punti di chiunque altro nelle ultime quattro gare”, ha dichiarato un Alonso visibilmente più ottimista rispetto a una settimana fa. “Questo ci rende molto più sicuri e il fatto che i risultati raggiunti siano stati messi a segno su tracciati molto differenti tra loro ci dà un’ulteriore prova della capacità della nostra vettura di adattarsi perfettamente in ogni situazione”. In merito alla vittoria di casa Alonso ha confessato le sue vibrazioni positive al via del weekend tutto italiano: “Anche se sapevo che sarebbe stata dura, sono arrivato a Maranello sicuro che avremmo potuto ribaltare la situazione a Monza. Ora possiamo dire di esserci riusciti”.

    E in attesa di volare alla volta di Singapore, dove il 26 settembre di correrà la quindicesima tappa del mondiale 2010 di Formula1, il pilota della Ferrari si è recato a Maranello per ringraziare personalmente tutti coloro che hanno reso possibile la splendida vittoria di Monza.

    Foto: AP/LaPresse