F1 2010: ci siamo anche noi!

Il Mondiale 2010 di F1 è sempre più vicino e le 4 new entry della stagione fanno sentire la loro voce

da , il

    Il countdown all’inizio del Mondiale 2010 di F1 è iniziato e il tempo stringe. Dopo i primi test collettivi a Valencia team e piloti hanno cominciato a prendere confidenza con le vetture e continueranno a farlo anche nel corso delle successive 3 sessioni in programma, prima di dare il via alla stagione il 14 marzo in Bahrain. La scorsa settimana al Ricardo Tormo però c’erano degli assenti, alcuni giustificati e altri “ingiustificati”: nonostante risultino ufficialmente iscritti, la loro partecipazione non è assicurata.

    CAMPOS META Proprio per mettere a tacere le indiscrezioni circolate in questi ultimi giorni relativamente alla loro presenza, i team “fantasma” si sono fatti sentire e hanno dichiarato che ci saranno anche loro. Tra le 4 new entry della stagione 2010, le voci più insistenti si sono concentrate su Campos Meta, specialmente per il fatto che è stato Bernie Ecclestone stesso a mettere in discussione la loro partecipazione, proponendo anche già un possibile sostituto. Dal canto suo la scuderia spagnola non ha mai negato di avere un problema di reperimento del budget necessario, ma si è altresì dichiarata decisa a trovare un sostanzioso investitore per proseguire con il proprio progetto.

    ADRIAN CAMPOS Certo è che i giorni scorrono veloci e la scuderia di Adrian Campos potrebbe ritrovarsi catapultata sulla griglia di partenza senza aver effettuato nemmeno uno dei test collettivi. Ma il team madrileno pare non curarsi dei rumors sul proprio conto e insiste sul fatto che loro in Bahrain ci saranno e che proprio in questi giorni le cose dovrebbero risolversi. Sembra che la soluzione ai problemi finanziari del team si chiami Tony Teixeira, uomo d’affari sudafricano e boss dell’A1 GP; ma Campos tiene la bocca cucita e smentisce anche il fatto che il costruttore emiliano Dallara, che per Campos disegna e fabbrica le monoposto, si sia ritirata dall’incarico.

    VIRGIN RACING Nel frattempo ha invece fatto il suo ingresso ufficiale nel mondo della F1, la Virgin-Cosworth, scesa in pista giovedì sul tracciato corto del circuito di Silverstone. I due piloti ufficiali della scuderia britannica, Timo Glock e Lucas Di Grassi, si sono alternati in pista nelle giornate di giovedì e venerdì, al volante della monoposto nata dal progetto di Nick Wirth. La Virgin, altra assente nel corso dei primi test a Valencia, ha inoltre confermato la sua presenza alla seconda sessione di test ufficiali, in programma a Jerez dal 10 al 13 febbraio.

    Anche i più piccoli cominciano quindi a farsi sentire…visti gli sforzi titanici fatti speriamo almeno di poterli vedere in pista…se non a lottare per il titolo, almeno a fianco dei grandi.