F1 2010: la classifica degli stipendi dei piloti

Formula 1: è uscita la classifica dei piloti di F1 più pagati del 2010

da , il

    F1 2010: la classifica degli stipendi dei piloti

    Quanto guadagna un pilota di Formula 1? Di solo stipendio base, cioè quello pagato dalla squadra, i più fortunati arrivano a mettersi in tasca oltre un milione di Euro al mese. Il grosso di questi personaggi, vere e proprie aziende, però, sta nello sfruttamento della loro immagine a scopo pubblicitario. La classifica dei più pagati nel 2010 vede al primo posto Fernando Alonso: il pilota Ferrari è di gran lunga il più costoso. Dietro di lui, molto più staccati, ci sono Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen. Il finlandese c’entra sebbene non corra. La vera sorpresa, però, arriva dal clan Red Bull.

    PILOTI F1. Fernando Alonso primo e inarrivabile. Il pilota spagnolo percepisce, stando ai dati pubblicati dal Business Book GP, la sontuosa cifra di 30 milioni di Euro. Il secondo classificato, Lewis Hamilton, si ferma a poco più della metà. Per il pilota inglese sono 16 i milioni che ogni anno la squadra di Woking accredita sul suo conto in banca. Il più fortunato del 2010, però, è Kimi Raikkonen che prende una cifra analoga a quella di Hamilton per non fare assolutamente nulla se non divertirsi nel mondiale Rally. A tanto ammonta la penale che la Ferrari ha dovuto versare al finlandese per la rescissione anticipata del contratto (il suo stipendio 2009 era superiore ai 20 milioni). Tra i piloti in attività, il terzo posto va a Felipe Massa che da “pilotino di casa”, grazie alle ottime trattative portate avanti dal manager Nicolas Todt, è riuscito a strappare ai dirigenti di Maranello 14 milioni. Sembrano pochi se paragonati ai 30 di Alonso ma suonano come un’enormità se si considera quanto percepito da Hamilton o da chi lo segue in questa dorata graduatoria. Jenson Button, campione del mondo in carica, prende 9 milioni dalla McLaren, l’uomo dei record Michael Schumacher non supera gli 8 così come il compagno di squadra Nico Rosberg. Robert Kubica si ferma a 7,5 seguito da sempreverde Rubens Barrichello a 5,5 milioni

    VETTE E WEBBER. Abbiamo parlato dei piloti di Ferrari, McLaren, Mercedes, Renault… non avete notato qualcuno di grosso che manca all’appello? Certo! Che fine hanno fatto quelli della Red Bull? Come mai non sono in classifica i due grandi protagonisti della stagione 2010 di F1? State tranquilli. Ci sono. Solo che incassano talmente poco da arrivare persino dopo Barrichello. Se vi sembrano pochi i 4,2 milioni all’anno percepiti da Mark Webber allora mandate pure delle e-mail di protesta a Chris Horner il quale ha il coraggio di darne solo 2 a Sebastian Vettel! Esatto, il conto torna: continuando di questo passo, al giovane tedesco ci vogliono 15 anni di carriera per raggiungere quanto percepito da Alonso nel solo 2010! Tanto per dare un’idea, il povero Jarno Trulli sulla povera Lotus prende 3 milioni. In pochi ne hanno meno di Vettel: Glock alla Virgin si accontenta di 1. De La Rosa e Koabayashi 500 mila. Vitaly Petrov, Jaime Alguersuari e Sebastien Buemi 400 mila. Sutil, Liuzzi e di Grassi 200.000 Euro. A 150 mila chiude Bruno Senna. Gente come Chandhok e Yamamoto, infine, ce li mette di tasca propria…