F1 2010: Liuzzi presenta la Force India

Presentata la Force India VJM03

da , il

    Presentata poche ore fa la nuova Force India VJM03. La vettura che porta nel nome le iniziali del patron Vijay Mallya e che sarà guidata dall’italiano Vitantonio Liuzzi e dal tedesco Adrian Sutil, si pone l’obiettivo di consolidare i buoni risultati del 2009, culminati con la pole position ed il secondo gradino del podio ottenuti da Giancarlo Fisichella nel Gran Premio del Belgio di Spa-Francorchamps. Il battesimo della pista è previsto per domattina durante la seconda sessione collettiva di test sul circuito di Jerez de la Frontera.

    FORCE INDIA 2010. “Il nostro obiettivo è quello di fare più punti e più podi possibili”, ha annunciato Vijay Mallya. La nuova vettura parte dal concetto di evoluzione del modello precedente. Nella VJM03, però, oltre alle modifiche dovute al nuovo regolamento, sono state adottate soluzioni innovative che, secondo il designer Mark Smith, consentiranno alla monoposto di reggere il confronto con l’agguerrita concorrenza. “Fin dall’inizio abbiamo progettato la VJM03 conoscendo esattamente motore e cambio che avremmo utilizzato nel 2010, cosa che ci ha dato un significativo vantaggio rispetto allo stesso punto in fase di progettazione per VJM02 – ha spiegato Smith - C’è stato uno sviluppo naturale in aree che avevano preso una certa linea alla fine del 2009, mentre in altre zone è molto diversa“. Le novità più consistenti interessano la parte posteriore sia per colpa del serbatoio più grande che per il doppio diffusore.

    TONIO LIUZZI. E’ merito di Fisichella e della Ferrari che lo ha chiamato per sostituire Felipe Massa nel 2009 se Liuzzi adesso è pilota titolare della squadra indiana. Il driver di Locorotondo lo sa bene, ricorda le difficoltà della scorsa stagione e parla di nuovo capitolo della propria carriera:“Lo scorso anno tutta la scuderia mi è stata molto vicina. Qui a differenza delle esperienze passate, mi sento come in una famiglia. Per me può essere un nuovo inizio. Sono ancora giovane, ho tempo e voglia di dimostrare quello che sono in grado di fare”. L’italiano ci crede e sposa subito gli obiettivi di stagione:“La squadra ha fatto un lavoro fantastico e ripongo grande fiducia nel lavoro fatto durante l’inverno. Abbiamo costruito una macchina competitiva, che può andare regolarmente a punti”.