F1 2010: McLaren insoddisfatta e Raikkonen rimane ai rally

Si può dare di più, lo dice Martin Whitmarsh, boss della McLaren, anche se il team è in testa in entrambe le classifiche

da , il

    hamilton_webber_silverstone

    L’undicesima tappa del mondiale 2010 di F1 si avvicina e la partita è ancora aperta, nonostante dopo gli ultimi gran premi sembrano ormai delinearsi i futuri team finalisti di questa stagione, mentre per quanto riguarda i piloti rimane un’incognita maggiore. E anche se c’è ancora chi, pur non essendo riuscito a raggiungere i risultati sperati, sembra deciso a non mollare, sono Red Bull e McLaren per ora a contendersi lo scettro nelle ultime gare, con gli inglesi determinati a scavalcare e prendere il largo sui rivali austriaci, alle prese con un clima interno alla squadra non proprio rilassato. Nel frattempo arriva la notizia che l’ex pilota di F1, Kimi Raikkonen, stia per firmare per il suo secondo anno nel WRC.

    MCLAREN F1. Ancora una volta la McLaren frena gli entusiasmi, anche ora che si trova al comando in entrambe le classifiche e che ha dalla sua un momento di crisi in casa dei rivali della Red Bull, dove i recenti problemi tra Sebastian Vettel e Mark Webber, e le incomprensioni di quest’ultimo con il team, stanno mettendo in crisi il gioco di squadra e di conseguenza a rischio anche la corsa al mondiale. Ma Martin Whitmarsh, boss del team di Woking, non ha alcuna intenzione di cedere all’entusiasmo prima dell’ultima tappa ad Abu Dhabi, sebbene la McLaren sia riuscita nell’intento di scavalcare i colleghi della lattina, che rimangono comunque i più veloci. Lewis Hamilton e Jenson Button finora hanno fatto del loro meglio, ma i problemi non mancano nemmeno alla McLaren, che a Silverstone ha dovuto rinunciare ad alcuni importanti aggiornamenti – tra cui il diffusore posteriore – e abbandonare così la speranza di poter competere con la Red Bull per la prima posizione. Gli eventi del gran premio di Gran Bretagna hanno poi favorito comunque i britannici, che chiudendo alle spalle di Webber, e con Vettel nelle retrovie, sono riusciti a mantenere la leadership in classifica.

    MARTIN WHITMARSH. “Non è ancora il momento di cantare vittoria”, ha chiarito Whitmarsh. “Anche se nelle ultime gare siamo andati bene, non dobbiamo illuderci: se volgiamo rimanere in testa dobbiamo migliorare ancora la MP4-25”. Whitmarsh ha quindi parlato del prossimo appuntamento a Hockenheim, dichiarando come ancora una volta, nonostante il consistente numero di prove effettuate in fabbrica, sarà la pista a fare da giudice. “Venerdì abbiamo intenzione di mettere a punto un programma completo nel corso delle libere del gran premio di Germania, ma solo se avremo un riscontro positivo prenderemo in considerazione la possibilità di sviluppare le nuove strutture T2 e T3 per il resto del weekend”.

    KIMI RAIKKONEN. Nel frattempo, una notizia veloce in periodo di rinnovo contratti. Secondo i recenti rumors, pare che i fan di Kimi Raikkonen dovranno smettere di sperare in un possibile ritorno dell’ex pilota di F1 per la stagione 2011. L’iridato 2007, che ha sempre tenuto un occhio vigile sul Circus, pur ammettendo di preferire di gran lunga l’ambiente dei rally, sembrerebbe prossimo al rinnovo con la Citroen anche per la prossima stagione nel mondiale WRC, a cui si è dedicato dopo il suo addio alle monoposto a fine 2009. È stato proprio l’ex ferrarista ad ammettere di essere vicino al rinnovo e il suo copilota, il finlandese Kaj Lindstrom, gli ha fatto eco confermandone lo stile di guida anche fuori dai circuiti.