F1 2010: Red Bull vince il titolo costruttori

Formula 1: Red Bull vince il titolo costruttori della stagione 2010 grazie ad una convincente doppietta in Brasile

da , il

    red bull f1 2010 vettel

    Red Bull campione del mondo di F1 2010 tra i costruttori. Con una gara d’anticipo la squadra della lattina energetica, solo al sesto anno di Formula 1, ottiene in Brasile un risultato storico grazie ad una fantastica doppietta. A fine gara Vettel è raggiante per essere riuscito a rilanciarsi in ottica titolo piloti. Webber è soddisfatto per aver tenuto dietro Alonso. Il pilota Ferrari conserva il primato e guarda avanti con fiducia. Abu Dhabi sarà il GP decisivo.

    VETTEL. “E’ una giornata incredibile – ha dichiarato Vettel dopo aver vinto il GP del Brasile 2010 Sono partito bene nonostante fossi dal lato sporco e ho superato Nico. Questo è stato un momento chiave perché poi ho cercato di allontarmi controllando la gara. Anche dopo la safety car mi sono concentrato sul ritmo e sul portare la macchina a casa. La stagione non è facile. In Corea è andata male ma siamo rimasti concentrati e siamo tornati per vincere con una doppietta e il successo nel titolo costruttori. Ora proverà a superare Mark e Fernando nel titolo piloti. Sono orgoglioso della squadra e di me stesso”.

    WEBBER. Più pacato Mark Webber che, comunque, tra i due della Red Bull, guardando alla classifica piloti 2010, ha nettamente le migliori carte in mano in vista dell’ultima sfida:“La gara è stata decisa sabato. In un circuito come questo non c’era molto altro che potessi fare. Ho dovuto gestire alcuni problemi nella seconda parte di gara con il motore che si surriscaldava per cui non ho potuto spingere a fondo. E’ un risultato incredibile poter festeggiare oggi il titolo costruttori avendo battuto team come Ferrari e McLaren”.

    NEWEY. “E’ un risultato fantastico per la squadra – così parla il papà della stupenda RB6 – Abbiamo lavorato tutti per questo risultato. Per il mondiale piloti la nostra filosofia è di lasciare liberi i piloti e continueremo così”