F1 2010: Schumacher campione secondo Brawn

Michael Schumacher avrà bisogno di alcune gare di adattamento ma poi tornerà il fenomeno di sempre e vincerà il titolo mondiale di Formula 1 2010

da , il

    Ross Brawn conosce bene Michael Schumacher. Ross Brawn non parla mai a sproposito. Desta una certa impressione, quindi, sentirlo lanciare il pilota tedesco come prossimo campione del mondo. “Gli serviranno le prime gare ma poi tornerà quello di sempre. L’iridato sarà lui”, ha dichiarato. Da notare che queste parole, saltano fuori non in un disperato tentativo di raccattare attenzione mediatica e sponsor. Di questo la Mercedes Gp non ne ha bisogno. Queste affermazioni arrivano pochi giorni dopo che Schumacher ha effettuato il suo primo test, intensivo, sotto stress con la GP2.

    ROSS BRAWN. In Germania lo chiamano “supercervello”. L’espressione rende l’idea del personaggio alla perfezione. Intervistato dalla Bild, Ross Brawn ha messo da parte ogni scaramanzia, dimostrandosi in preda ad un entusiasmo raro:“Se devo scommettere su uno dei quattro campioni del mondo che quest’anno correranno in F1, Hamilton, Alonso, Button e Schumacher, lo dico forte e chiaro: Michael diventerà campione del mondo”, ha sparato il tecnico inglese.

    MICHAEL SCHUMACHER. Secondo Brawn. Schumacher pagherà dazio all’inattività e ci mettera qualche gara prima di tornare il vecchio uomo-robot:“Non credo che possa farcela subito. Avrà bisogno di un paio di corse prima di abitarsi alle nuove vetture ed a tutti gli altri nuovi piloti. Ma poi confido proprio nel ben noto, Schumi - ha spiegato – la sua forza è quella di imparare, adattarsi in fretta a tutte le situazioni”.

    MERCEDES GP. Non sappiamo se la Mercedes GP farà favoritismi. Ross Brawn certamente sì. Quantomeno sul piano morale. Nico Rosberg, comunque, non è lì per fare il Barrichello ma per rendere la vita difficile a Schumacher ed eventualmente stargli davanti qualora il 7 volte iridato non ritrovasse lo smalto dei tempi migliori:“Ancora non si sanno valutare a vicenda - ha commentato il team principal di Brackley la rivalità tra i due tedeschi - Anche per questo la combinazione mi piace. Al momento è come tra buoni compagni di squadra. Con grande rispetto reciproco”. Toccherà al giovane, a Rosberg, far debuttare la vettura il primo febbraio a Valencia.