F1 2010: video presentazione Toro Rosso STR5

Il Mondiale 2010 di F1 si avvicina e i team svelano le nuove vetture

da , il

    È tutta “home made” la nuova vettura presentata a Valencia ieri dal team Toro Rosso, nel corso della prima giornata di test ufficiali in programma sul circuito spagnolo Ricardo Tormo. Dopo Ferrari, McLaren, Sauber, Renault e Williams, anche la scuderia di Faenza ha tolto il velo alla monoposto che scenderà in pista il 14 marzo a Sakhir (Bahrain), per il primo dei 19 appuntamenti previsti per il Mondiale 2010 di F1. Per il team italiano si tratta di una sfida completamente nuova in quanto la vettura è stata completamente realizzata in casa, senza l’apporto di Red Bull Technology.

    La STR5 è il frutto di un intenso lavoro di squadra sviluppato in questi mesi che ha portato in primis ad un ingrandimento dell’ infrastruttura indispensabile per la progettazione e lo sviluppo della nuova monoposto. Con l’esclusione dal Mondiale per le vetture clienti, Toro Rosso ha infatti dovuto rinunciare a sviluppare il progetto di Red Bull, come avveniva negli anni passati ma, come avevano annunciato a gennaio, la monoposto non è mancata all’appello dei primi test a Valencia e ieri è scesa in pista per i primi giri. Ironia della sorte, la vettura di Red Bull non è invece ancora pronta…

    Le innovazioni riguardano principalmente l’ottimizzazione del doppio diffusore e l’introduzione della pinna sul cofano motore collegata all’ala posteriore, simile a quanto sviluppato dai colleghi di McLaren.

    VALENCIA Nella prima giornata di test Sebastian Buemi ha portato a termine un totale di 18 giri, nonostante un problema al cambio, fermando il cronometro sull’1.14.762. Lo svizzero scenderà in pista anche oggi, mentre mercoledì sarà la volta del compagno di squadra Jaime Alguersuari, confermato anche per questa stagione dal team Toro Rosso dopo le tante indiscrezioni che parlavano di un possibile ingaggio del giovane italiano Bortolotti.

    MONDIALE 2010 Il team principal Franz Tost non si è sbilanciato eccessivamente in merito ad un pronostico per la prossima stagione, ma ha dichiarato che l’obiettivo principale della scuderia sarà quello di sviluppare al meglio la vettura e renderla competitiva per il 2010 e oltre, puntando ad un ottavo posto del Mondiale costruttori e concentrandosi sul rafforzamento e la massima efficienza del “nuovo” team. Rimaniamo dunque in attesa di vedere come se la caveranno i giovani piloti al volante di questo prodotto doc della Romagna.