F1 2011, Alonso: i numeri dicono che la Ferrari può farcela

Formula 1 2011: Fernando Alonso guarda la classifica della Ferrari dopo 4 gare e prova a trovare indicazioni ottimistiche facendo un parallelo con lo scorso anno

da , il

    classifica f1 2011 alonso ferrari turchia

    La classifica del mondiale 2011 di Formula 1 vede un Alonso ed una Ferrari staccatissimi dalla vetta. Il ritardo in termini di punti e di competitività dalla Red Bull di Sebastian Vettel appare come una sentenza non ribaltabile. Eppure il pilota spagnolo prova ad infondere ottimismo a sé stesso, alla squadra ed ai tifosi facendo un parallelo con lo scorso anno. Pallottoliere alla mano, di questi tempi la situazione era pressoché analoga. Perché, allora, non credere ancora nella vittoria? Vediamo che conti ha fatto il due volte iridato e facciamoci un’idea.

    FERNANDO ALONSO. L’ho sempre detto. Una delle cose che più mi piace di Alonso è la sua capacità di fare calcoli. Servono anche questi nei momenti bui per tirare su il morale della squadra. “Lo sapete che mi piace giocare con i numeri – scrive il pilota Ferrari sul suo blog ufficiale guardando la classifica mondiale di F1 2011 - ho provato a mettere a confronto le mie prime quattro gare dello scorso anno con quelle di quest’anno e i Gran Premi corrispondenti. Ciò che viene fuori da questo giochino è che nelle stesse quattro gare quest’anno ho portato a casa 13 punti in più rispetto alla scorsa stagione (41 contro 28). Vero - prosegue l’asturiano – oggi il mio distacco dalla vetta nella classifica Piloti è ben più ampio (-52) rispetto a quello che avevo dopo Shanghai 2010 (-11) ma mi ricordo bene che dopo Silverstone il ritardo era di 47 punti e di gare ne mancavano soltanto nove mentre oggi ci restano ancora da disputare 15 Gran Premi”. Secondo Alonso, la ricetta magica è quella di continuare a salire sul podio con regolarità. Dopodiché ci vorrà un rapido impulso dalla fabbrica per avere una monoposto finalmente in grado di vincere delle gare.

    FERRARI. La prossima tappa del calendario mondiale di F1 2011, in programma a Barcellona tra dieci giorni, non vedrà una Ferrari ancora al massimo del proprio potenziale. Ci sono molte novità che saranno introdotte ma non è realistico pensare che queste porteranno la monoposto 150° Italia davanti alle Red Bull. Alonso spera è dare continuità alla crescita prestazionale:“C’è tanta carne al fuoco e speriamo di portare già la prossima settimana a Barcellona delle novità che ci possano consentire di fare un passo avanti importante in qualifica. Non possiamo pensare di vincere se partiamo dalla terza fila”.