F1 2011: Alonso promuove le nuove regole

Formula 1: secondo il nostro sondaggio, la prima stagione in Ferrari di Alonso è stata molto buona

da , il

    alonso ferrari stagione 2010

    La stagione 2010 di Fernando Alonso, la prima da pilota Ferrari, è stata molto buona secondo la maggioranza dei nostri lettori che hanno espresso la loro opinione nel sondaggio dedicato allo spagnolo approdato un anno fa a Maranello. Il due volte iridato ha perso l’occasione di aggiungere un altro asso sul proprio casco solo all’ultima gara nonostante un mezzo nettamente inferiore alla concorrenza. Per smaltire la delusione, Alonso ha subito voltato pagina concentrandosi sul 2011. A tal proposito fa sapere di ritenere positive le nuove norme volute dalla FIA per agevolare sorpassi e spettacolo.

    FERNANDO ALONSO. Per il 38% dei nostri lettori la prima stagione di Fernando Alonso in Ferrari è stata “molto buona”. Se a questi si aggiunge il 29% che l’ha definita addirittura “stellare” non possiamo non ritenere il pilota di Oviedo come promosso a pieni voti. Solo un 10% formato evidentemente da detrattori ha avuto l’ardire di cliccare su “pessimo”. Effettivamente ci sono degli errori imputabili ad Alonso che hanno pesato sul risultato finale. Andando in ordine sparso, cito una partenza anticipata, una mancata partecipazione alle qualifiche in quel di Monaco, un sorpasso fuorilegge su Kubica che gli è costato una pesante penalità, un incidente a Spa-Francorchamps. Facendo un confronto diretto con Felipe Massa e analizzando i tanti sbagli in cui sono incappati anche i suoi rivali, però, non possiamo non accodarci alla maggioranza degli utenti di Derapate nel giudicare l’operato del pilota Ferrari.

    F1 2011. Secondo Alonso le nuove regole 2011 che porteranno in pista KERS e ala mobile posteriore potranno seriamente aiutare lo spettacolo ed i sorpassi. Solitamente polemico con la Federazione, stavolta l’asso delle Asturie promuove il lavoro fatto. “Ogni anno la F1 cambia regole per diventare più spettacolare, avere più manovre di sorpasso e quindi migliorare lo spettacolo – ha detto Alonso in un’intervista sul sito Ferrari - Siamo quasi al limite della fisica per cui è difficile ottenere questo obiettivo ma dal 2011 ci saranno due grandi possibilità di sorpasso, KERS e ala mobile posteriore, credo che daranno un grosso vantaggio rispetto alla macchina che sta davanti”, ha spiegato l’asturiano aggiungendo che un elemento cruciale per la vittoria finale sarà trovare il giusto feeling con le gomme Pirelli prima e meglio degli avversari.